homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-store

Omicidio Varani, l'autopsia: "Sul corpo di Luca trenta coltellate e martellate"

Dai risultati dell'autopsia emerge che il decesso del 23enne è avvenuto in seguito ad uno shock dovuto al dissanguamento. Il cadavere del giovane martoriato da coltellate e martellate

Un nuovo scenario aperto e nuovi dettagli sempre più truculenti sulla morte di Luca Varani: il 23enne è morto a seguito di uno shock dovuto al dissanguamento, dopo aver ricevuto trenta martellate e coltellate. I risultati dell'indagine smentiscono che sia stato un colpo al cuore a finire il giovane, come invece aveva dichiarato Manuel Foffo, il 29enne arrestato insieme a Marco Prato per l'omicidio. Il coltello conficcato nel suo petto non avrebbe colpito il cuore ma il polmone sinistro.

I due giovani romani, che hanno confessato l'omicidio, continuano a rimpallarsi le responsabilità: Marco Prato, giovane noto negli ambienti della movida della Capitale, ha reso nuove dichiarazioni, raccontando di come Foffo, dopo dei giochi erotici a tre, ha perso la testa aggredendo brutalmente Luca Varani con i coltelli e il martello, chiedendogli di aiutarlo a ucciderlo strozzandolo.

Intanto si è presentata spontaneamente dai carabinieri la donna che avrebbe incontrato Varani su un treno regionale la mattina di venerdì 4 marzo, poche ore prima che venisse ucciso: la testimone ha raccontato che conosceva Varani perché lo incontrava spesso sul treno che da Viterbo arriva a Roma.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • La sostanza non cambia! Far fare la stessa fine ai colpevoli, ponendoli altresì al pubblico ludibrio...a perenne memoria!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Terremoto, gli sfollati scelgono il modello Onna: in arrivo i mini-chalet in legno

  • Cronaca

    Il sindaco di Amatrice: "C'è una strategia per gettare fango su di me"

  • Cronaca

    Terremoto, scuola crollata ad Amatrice: "Non mi chiesero di fare l'adeguamento sismico"

  • Cronaca

    "Amatrice, nei muri della scuola crollata c'era il polistirolo"

I più letti della settimana

  • Terremoto, la strage dei romani in vacanza "fuori porta"

  • Studiava i terremoti, funzionaria della Protezione Civile muore nel crollo di Amatrice

  • Sisma nel Centro Italia: "Crolli nella parete est del Gran Sasso"

  • Terremoto 6.0 devasta il Centro Italia: morti e feriti sotto le macerie

  • Terremoto, ad Accumoli il suolo si è abbassato di 20 cm

  • Terremoto, la cerimonia funebre per le vittime ad Ascoli: "Non perdiamo il coraggio"

Torna su
Today è in caricamento