Operaio di 33 anni muore sul lavoro: è la terza vittima in pochi giorni nella zona

Andrea Barale è rimasto schiacciato da un braccio meccanico che stava controllando insieme a un collega in fase di collaudo. È morto poco dopo l'arrivo in ospedale a Cuneo

Carabinieri davanti al pronto soccorso dell'ospedale Santa Croce di Cuneo (foto di repertorio Ansa)

Un operaio di 33 anni è morto questa mattina nel cuneese, dopo essere rimasto schiacciato da un braccio meccanico nella ditta dove lavorava, la Merlo di San Defendente di Cervasca, specializzata nella produzione di sollevatori a braccio telescopico. È il terzo incidente mortale sul lavoro avvenuto nell'arco di poco più di dieci giorni nella provincia.

Andrea Barale, 33 anni, residente a Boves, stava controllando il macchinario insieme a un collega per il collaudo quando è rimasto colpito. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, che hanno liberato Barale dal peso del braccio meccanico che lo schiacciava e i soccorritori del 118 lo hanno poi trasportato d'urgenza al Santa Croce di Cuneo, ma il giovane è morto poco dopo il suo arrivo in ospedale.

Carabinieri e ispettori dello Spresal di Cuneo indagano su quanto accaduto per chiarire la dinamica dell'incidente e le responsabilità. In una nota, la famiglia Merlo e l'azienda hanno espresso "il loro profondo dolore per l'accaduto e la vicinanza ai familiari" e hanno annunciato che oggi lo stabilimento resterà chiuso in segno di lutto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni, c'è una buona notizia sull'età di vecchiaia

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 9 novembre 2019

  • Tasse sulla casa, arriva la nuova Imu (e scompare la Tasi): cosa cambia

  • Dal bonus in busta paga ai buoni pasto: cosa cambia nel 2020 per i lavoratori dipendenti

  • Mamma scomparsa, vede il disegno della figlia a Chi l'ha visto e si fa viva con l'avvocato: "Sto bene"

  • Natalia Titova: "La malattia è peggiorata, costretta a lasciare 'Ballando con le stelle'"

Torna su
Today è in caricamento