Il prete si innamora di una donna e lascia il sacerdozio: le sue parole in una lettera

Il vescovo ha comunicato la notizia ai suoi parrocchiani: “Don Federico ha deciso di non continuare ad esercitare il ministero sacerdotale. Una notizia sconvolgente” 

Foto di repertorio

Ha deciso di lasciare il sacerdozio per seguire l'amore nei confronti di una donna: è la storia di don Federico Sorrenti, di Cerano, nel novarese. A dare l'inaspettata notizia ai fedeli è stato il vescovo di Novara Franco Giulio Brambilla: “A seguito di un prolungato confronto con me, il vostro parroco don Federico Sorrenti ha preso la decisione di non continuare ad esercitare il ministero sacerdotale”.

Sicuramente non si tratta del primo caso di un prete che rinuncia alla fede per una donna, ma la notizia ha lasciato comunque i parrocchiani di Cerano a bocca aperta. “Questa sua scelta - ha spiegato il vescovo - così dirompente e di grande impatto anche per la vostra comunità crea tanta sofferenza: alla nostra chiesa diocesana, a me, e sono sicuro anche a voi, che avevate imparato ad apprezzarlo. Nello stesso tempo però la rispettiamo, riconoscendo la correttezza di don Federico nell’evitare di portare avanti ulteriormente il ministero in una situazione non coerente con lo stato di vita sacerdotale”.

"Ho trovato mia moglie a letto con il prete"

Il vescovo di Novara ha poi condiviso una parte della lettera scritta proprio da don Federico:

“Eccellenza, in questo ultimo anno (…) mi sono innamorato di una donna ed è nato pian piano in me un desiderio nuovo e crescente di vivere una relazione di coppia e di costruire insieme una famiglia. Sono andato in una crisi profonda e anche sofferta, in cui ho maturato, in dialogo con lei mons. Vescovo, la scelta di sospendere il mio ministero sacerdotale per iniziare un nuovo percorso di vita”.

“Anche per me - ha concluso il vescovo Franco Giulio Brambilla - è stata una notizia sconvolgente, che ho accolto con molto rammarico, con indicibile dolore, riconoscendo tutto il bene che lui ha fatto, non solo a Cerano, ma nell’intero suo percorso sacerdotale a servizio della Chiesa novarese”.

In attesa delle nomina di un nuovo parroco don Alessandro Maffiolini sarà l'amministratore parrocchiale, mentre don Paulo Floriani si occuperà del servizio liturgico. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Se ha ponderato per un anno ed è giunto a questa conclusione, continuare avrebbe signi@#?*%$to solo reprimersi. Non sono credente, ma da come vengono riportati i fatti la sua decisione è stata ragionata, ed il comportamento corretto. ; è più facile per i parrocchiani accontentarsi di un altro prete di quanto non sia per gli innamorati rinunciare all'amore. Auguri (e figli maschi, si diceva una volta...)

Notizie di oggi

  • Economia

    Reddito di cittadinanza e bonus per chi assume: cortocircuito nel mondo del lavoro

  • Economia

    Operai sul campanile per protesta: "Il reddito di cittadinanza per noi licenziati non c'è"

  • Politica

    Sondaggi, un elettore del Movimento 5 stelle su due non rivoterebbe Di Maio

  • Economia

    Pensione di cittadinanza, doppia beffa: cosa dice lo studio della Uil

I più letti della settimana

  • Reddito di cittadinanza, fioccano le "lamentele" per l'importo dell'assegno

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi giovedì 18 aprile 2019

  • Giro d'Italia 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi martedì 16 aprile 2019

  • Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi sabato 13 aprile 2019

Torna su
Today è in caricamento