Renata Rapposelli, primi riscontri dal Dna: è lei la donna trovata morta a Tolentino

Per la certezza assoluta bisognerà attendere l'autopsia, ma ormai i dubbi sono prossimi allo zero. Primo interrogatorio da indagato per il figlio che si è avvalso della facoltà di non rispondere. La cronaca dei fatti da AnconaToday

Renata Rapposelli

Ormai i dubbi sono prossimi allo zero. I primi riscontri sul Dna prelevato dal cadavere di Tolentino confermano con un grado di percentuale quasi assoluto che i resti sono di Renata Rapposelli, la pittrice 64enne scomparsa lo scorso 9 ottobre dopo un viaggio da Ancona a Giulianova. 

Alcuni indicatori erano già chiari fin dal ritrovamento, su tutti la placca in titanio al polso della salma, infatti Renata aveva subito un intervento chirurgico dopo un infortunio e la procura di Ancona ha già chiesto le cartelle cliniche per eseguire delle comparazioni sulle radiografie. Poi c’è lo stesso orologio della pittrice, la stessa catenina con il Tau e la stessa medaglia della madonnina. Coincide anche l'abbigliamento. I carabinieri di Tolentino hanno inoltre riferito a Today che di recente nella zona non c'è stata nessuna denuncia di scomparsa. Comunque serve l’autopsia, fissata per domani mattina all’obitorio di Macerata. 

Intanto, nel suo primo interrogatorio da indagato per concorso in omicidio e occultamento di cadavere, il figlio della donna, Simone Santoleri, si è avvalso la facoltà di non rispondere. Come riporta AnconaToday, l'ex guardia giurata è arrivato alla caserma della Montagnola a bordo di una Opel Mokka rossa accompagnato dagli avvocati Gianluca Carradori, Gianluca Reitano e Alessandro Angelozzi, che insieme a Carradori assiste il padre Giuseppe, ancora in rianimazione all’ospedale di Atri per un avvelenamento da psicofarmaci.

CONTINUA A LEGGERE SU ANCONATODAY

Da sinistra Simone e Giuseppe Santoleri

Da sinistra Simone e Giuseppe Santoleri-2-2

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    Statali, sì al rinnovo: arriva il bonus da 85 euro (giusto prima delle elezioni)

  • Cronaca

    “Il Cara di Mineo deve chiudere”: eppure è ancora lì

  • Cronaca

    Nessuno ha ucciso Angelo Vassallo

  • Cronaca

    Addio a Michele Gesualdi, simbolo della battaglia per la legge sul biotestamento

I più letti della settimana

  • Isola dei Famosi 2018: cast, concorrenti, anticipazioni e tutto quello che c'è da sapere

  • Antonella Clerici, il post di addio a Oliver sui social: “Sei stato il mio primo figlio”

  • Ospedale abbandona paziente in strada al freddo perché non ha l'assicurazione sanitaria

  • Stefano de Martino, quella somiglianza impressionante che ha colpito i fan

  • Meteo weekend: fine settimana di pioggia, poi arriva il ciclone inverno

  • Pensioni, perché è quasi impossibile abolire la legge Fornero

Torna su
Today è in caricamento