Napoli, ragazzo ucciso dal carabiniere: "Gli ha sparato alle spalle, poi rideva"

Il racconto di uno dei ragazzi che era in motorino con Davide Bifolco, il diciassettenne ucciso a Napoli da un carabiniere dopo un inseguimento: "Ci hanno tamponato, poi gli ha sparato alle spalle. Un colpo e l'ha ucciso"

NAPOLI - Non accettano che Davide non ci sia più. Che una pallottola "accidentale" l'abbia strappato alla sua famiglia e ai suoi amici a soli diciassette anni. Ammettono gli errori, quelle bravate da "scugnizzi" che a Napoli sono più "normali" che in altre parti d'Italia, ma non ci stanno ad accogliere in silenzio quella ricostruzione dei carabinieri sulla quale comunque molta luce dovrà ancora essere fatta per fare chiarezza sulla notte di follia che ha ucciso Davide Bifolco. 

E' il secondo giorno dell'incubo per il quartiere Traiano di Napoli. E' il secondo giorno senza il diciassettenne ucciso da un proiettile "accidentale" di un carabiniere - indagato per omicidio colposo - dopo un inseguimento in motorino. Erano in tre su uno scooter, sono fuggiti e durante la corsa è partito il colpo: la ricostruzione degli agenti. Diversa, molto diversa quella di chi la morte di Davide fa ancora fatica ad accettarla. 

Salvatore Triunfo, uno dei tre ragazzi che erano sul motorino, ha raccontato la sua verità durante la trasmissione "Pomeriggio Cinque", su Canale 5. "Eravamo in tre, il motorino era senza assicurazione ed eravamo senza casco - ha ammesso - L'auto dei carabinieri ci ha tamponato e fatti cadere, il ragazzo che guidava è scappato, io sono rimasto a terra e Davide si è alzato. Il carabiniere gli ha sparato direttamente alle spalle, non ha sparato in alto - ha ricordato - un solo colpo e l'ha ucciso. E con lui a terra, li ho sentiti ridere".

Venerdì era stato il giorno della rabbia del rione intero, con auto della polizia prese d'assalto e accuse di omicidio verso il carabiniere. "L'hanno ucciso tre volte - avevano detto gli amici del diciassettenne - l'hanno inseguito, sparato e poi ammanettato. E' arrivato in ospedale già morto". 

"Mio fratello è stato colpito al cuore e quando era già a terra, hanno avuto il coraggio di ammanettarlo e di mettergli la testa nella terra - aveva raccontato Tommaso, il fratello del giovane deceduto - Aveva diciassette anni, non aveva fatto del male a nessuno. Perché l'hanno ammazzato? Non aveva niente: non aveva droga, non aveva armi, non aveva fatto rapine. Si uccide per quale motivo?".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (63)

  • Massimo della pena per il carabiniere assassino...spero che i giudici diano alla famiglia giustizia..

  • voglio vedere i napoletani in strada a dimostrare quando ammazza la Camorra, e non solo la polizia.IPOCRITI

  • Quanta retorica, quanti commenti, ne ho contati 57 prima del mio.Ci sono addotte motivazioni e riflessioni.Fermo restando il fatto di una vita giovane spezzata percui dispiace molto,ma io mi pongo la domanda su Voi commentatori, dove eravate quando la camorra uccideva anche per sbaglio,bambini  che avevano la sfortuna di giocare in quel preciso punto o 16enni che stavano andando a lavorare? La camorra ha ucciso e uccidera' ancora ma nessuno avra' le palle per testimoniare, oggi che un carabiniere a torto o a ragione, voluto o non voluto, ha sparato, tutta la cittadinanza è testimone del misfatto.Alle 2,30 di notte torna a casa a prendere berretto e giubotto per un'ultimo giro.Dopo una giornata fuori quale bisogno c'è del berretto e del giubotto x fare un'ultimo giro??Se non quella di ordire a qualcosa di poco lecito?Alle 3 di notte i 17enni dovrebbero essere gia' a letto nella loro stanza!Ci son persone che a quell'ora hanno la sveglia x sgobbare e portare il pane a casa!!!

  • Che schifo di commenti!!! Gente senza cervello che vogliono fare i giustizieri e si mettono a scrivere delle emerite cretinate. Allora da ora in poi armiamoci tutti e spariamoci a vicenda per una mancata precedenza o per qualsiasi motivo futile. Anzi quando i carabinieri ci intimeranno l'alt, spariamogli addosso, tanto nel far west tutto è concesso e se loro possono sparare a noi, noi saremo costretti a difenderci. Se un carabiniere avesse ucciso mio figlio, solo perché scappava in motorino, io lo perseguiterei per tutta la sua vita.

    • Meno male che a Lecce non siamo tutti come Ivo....rambo da tastiera...Noi abbiamo un cuore..

  • scusate, ma nessuna ha riflettuto sul fatto che il ragazzo in questione stava insieme a 2 amici sullo scooter, ed è vietato, senza casco, ed è vietato, insieme a personaggi pericolosi, ed è poco raccomandabile, senza assicurazione, ed è vietato, non si sono fermati a un posto di blocco , ed è vietato (in america ti sparano solo per il fatto che non ti fermi, senza speronamenti ecc)... vogliamo farlo diventare un santo? un martire? bah...era pure napoletano, ma chi @#?*%$ se ne frega no?

    • In America ogni tanto succede anche che un folle entra in un supermercato o in una scuola e fa fuori due dozzine di persone. Sará anche stato senza casco, senza assicurazione e non si sará fermato all'alt. ...magari aveva anche il fanale rotto. E quindi la gravitá di queste infrazioni ti sembrano tali per cui la morte che ha trovato il ragazzo, per giunta napoletano, dato che ci tieni a sottolinearlo, ti è sembrata se non proprio giusta quantomeno accettabile? Credo che le sue colpe le abbia largamente espiate vista la punizione che ha ricevuto non trovi? Quindi con che cuore e che coraggio riesci a rincarare la dose? Nessuno lo santi@#?*%$ ma credo che tutti dovremmo pensare che un ragazzino di 17 anni (17!!), malgrado qualche reato o bravata, meriti più di un'occasione per farsi una vita come tutti.

  • c'é da vergognars d'essere italiani qdella gengnorante come una ctta prova a difendere l'indifendibile

    • c'è anche da vergognarsi a fare un post su un sito italiano quando non si sà neanche scrivere correttamente in italiano...

  • dato che è normale sparare, scusate procuriamoci tutti una pistola e ritorniamo al west con i cavalli!!!!!!!!

  • Non si può morire così a diciassette anni solo perché vivi in un quartiere “difficile”. Per mano del clan rivale, quello è il modo giusto.

    • nemmeno per un "clan rivale"...

      • a napoli ogni giorno un ragazzino si sveglia sapendo che dovrà correre più forte della vecchietta se vorrà scipparla e mangiare...ogni mattina a napoli una vecchietta si sveglia e sa che dovrà correre più dello scippatore per far spesa alla coop... non importa che tu sia un ragazzino o una vecchia, basta che se sei napoletano finisci ammazzato :)

  • Avatar anonimo di Carlo Brancaleone
    Carlo Brancaleone

    Solidarietà al carabiniere ed alla sua famiglia, sicuramente dovrà essere trasferito per questioni di sicurezza ed andrà incontro a mille difficoltà solo per aver fatto il suo dovere. Se non ti fermi all 'alt iure militare deve fermarti, si parla di bravata, ma il carabiniere non può saperlo, quando scappi per lui hai qualcosa da nascondere, potresti essere un pericoloso latitante e bene fa a sparare.

    • Solidarita a quella prostitute della mamma tua

    • spero che tu stia scherzando !

      • non sta scherzando... la madre non lo partori', lo ca cò !!!

  • Ogni volta che leggo commenti come i vostri mi rendo conto che qui non migliorerà mai niente, perchè siete degli imbecilli. Ammazzare un ragazzino di 16 anni per una bravata è normale? Ammazzate vostro figlio quando tornerà a casa ubriaco.Ammazzatelo quando si dimenticherà l'assicurazione a casa.Del resto chi fa queste cose senz'altro merita di morire.Non lo sapete? idioti. Fare il carabiniere è difficile,leggo...esatto!!! evitate di farlo se avete il cervello come una nocciolina e vi esaltate perchè avete una pistola in mano.Fascisti ignoranti e guerrafondai. Avete poco da fare i razzisti con quelli del Sud, perchè siete retrogradi come i terroristi dell'IS e dovrebbero fare razzismo fuori dall'italia nei nostri confronti. In questo paese la crisi è mentale.

    • Alessio, io non sono fascista, mi spiace che il ragazzo sia stato ucciso. Vedrai che verrà fatta giustizia, la legge esiste anche per i Carabinieri. Da quanto si legge l'omicidio potrebbe essere sicuramente non intenzionale. Sarebbe stato intenzionale se avesse sparato 2/3 colpi ed un giudice valuterà tutte le circostanze: la coi citazione dei fatti, il fatto che andassero in tre sul motorino, il fatto che non si sono fermati all'alt, lo speronamento ecc... Però nel tuo commento leggo troppa superficialità nel valutare i fatti prima e di limitarli solamente ad un 'razzismo' nei confronti del sud. Per te andare in 3 sul motorino, senza patente, senza assicurazione, non fermarsi ad un posto di blocco e scappare quando si viene fermati, soprattutto se si sta insieme a dei pregiudicati e' paragonabile ad una semplice bravata, come dimenticarsi l'assicurazione a casa? Oppure tornare ubriaco a casa?

  • mai che questa gente s'indigna e scende in piazza contro la camorra...se questo ragazzo avesse rispettato un minimo la legge oggi non sarebbe morto.

  • doverava fermarsi.. troppe persone all'ALT accellerano scappando, ogni tanto a qualcuno gli va male. Scusa senno che posto di blocco e'.. che BLOCCO e' se uno non si blocca? Non e' che e' fermata facoltativa.. avete uno strano concetto delle regole al sud, ma le cose cambieranno, le cambierete, senno' resterete sempre piu' isolati.

    • Avatar di Ski
      Ski

      A te servono due cose: 1) uno psichiatra; perché giusti@#?*%$re un omicidio con le scuse: ''non si è fermato al' ALL'' oppure ''non ha rispettato le regole'' e da incivili, ignoranti e incapaci di avere un senso critico personale, 2) Un professore di italiano; perché se almeno devi scrivere cazzate, scrivile in modo corretto.

  • Non è corretto uccidere un 17 per un mancato rispetto dell'alt. Tuttavia, oramai raggiunti, hanno sbagliato a scappare anche a piedi. O avevano qualcosa di più da nascondere rispetto al "semplice" andare in 3 senza casco su uno scooter? E' andata così, che vogliamo farci, il ragazzo ha sbagliato e, purtroppo, gli è andata male... Solidearietà alla famiglia del ragazzo, che ha perso un adolescente perché non hanno saputo educarlo al senso civico e solidarietà al carabiniere, giovanissimo, che certamente avrà problemi sia legali che di rimorsi... non trascuriamo questo aspetto.

  • Non deve essere facile fare il carabiniere a napoli. Solidarietà al carabiniere ed ai suoi cari, condannati ad una esistenza in costante ansia.

  • se a me le forze dell'ordine mi intimano di fermarmi IO MI FERMO. non vado in giro in 3 SU UNO SCOOTER. non vado in giro con persone che dovrebbero stare ai domiciliari.. se l'è cercata.

  • A mè sinceramente dispiace,ma siamo a napoli, e un giorno si e uno no cè un morto ammazzato.non tanto tempo tempo fa un povero uomo è stato ucciso da un colpo vagante per sbaglio,era indirizzato ad un altro,ma nessuno è sceso in strada a linciare il delinquente che ha sparato.

  • Sono esterrefatto da questo scenario italiano. Il commento più comune è:"Se l'è cercata". Ma vi siete impazziti tutti? Ma vi rendete conto che si parla della VITA di una persona? Di un malandrino che scappava senza assicurazione e con dubbie amicizie per carità. Ma l'hanno AMMAZZATO. Pensateci solo un attimo seriamente. Seconda cosa. Ora tutti questi cittadini insorgono per questo episodio (del tutto deprecabile) mentre nei loro quartieri si consumano delitti di ogni genere tutto l'anno? Trovo totalmente ipocrita e strumentale questa iniziativa. Per protestare occorre avere la coscienza a posto. Non mi pare di aver mai sentito cittadini napoletani scendere in piazza esasperati dalla criminalità. In questa squallida storia hanno colpa tutti. Il ragazzo che è scappato, il carabiniere(22 anni) che l'ha freddato. La gente che ha sempre vissuto votando la faccia ai problemi della città e che ha contribuito a creare uno stato di assoluta anarchia. Lo Stato che mette in mano a un 22enne una pistola e una divisa senza magari spiegargli cosa può e non può fare.

    • Il tuo è l'unico commento che per fortuna mi spinge a pensare che in giro ci sia ancora qualche briciolo di buon senso. Sono senza parole per come ragionano i miei connazionali. Se dovessimo finire un giorno come negli stati uniti dove è diritto costituzionale possedere armi da fuoco, trasferirò me e la mia famiglia a 2000 metri in montagna in completa solitudine e isolamento, non tanto per indignazione, ma per la nostra incolumità. Non sia mai che a mio figlio capiti di farsi trovare a fumarsi una canna da qualcuno o inavvertitamente speroni con il motorino qualche testa calda come quelli che scrivono qua. O chissà cos'altro possa passare per la testa di un ragazzino (a me ne passavano parecchie!). Ricordo che ai miei tempi era uso diffuso non fermarsi all'alt per ragazzini un pò più birbantelli che giravano con scooter truccato (non per me dato che lo scooter non lo possedevo). Chi era stato caricato come passeggero copriva la targa ed il conducente metteva alla prova la pattuglia infilandosi nelle stradine più improbabili per seminarla. Ora, non sto dicendo che sia giusto, anzi, è sbagliato e tutti devono insegnare ai propri figli che è assolutamente sbagliato e pericoloso, oltre che essere un comportamento incivile. Però guarda caso non eravamo a Napoli ma al nord, ed i ragazzini che lo facevano non erano latitanti o pregiudicati, bensì anche figli di famiglie ccdd "bene", o comunque persone che oggi hanno una famiglia, un lavoro e vivono come vivono tutte le persone normali ed oneste. Ma se penso che per la maggior parte dei commentatori, sarebbe stato giusto, o meglio appropriato, che essi ricevessero anche una pallottola nel cuore, mi vengono i brividi. Senza parole

    • Il Che' T sparava per molto meno... Anche se avevi 17 anni, soprattutto se scappavi...lui si che era per il rispetto delle regole!

      • Commento veramente rilevante. Ti preoccupi piu del mio avatar piuttosto di quel che dico. Anche tu hai studiato storia in parrocchia o a Casa Pound visto che parli del Che? Manco conosci la storia.

    • Ho fatto il CARABINIERE e tutto quello che tu dici sono emerite fesserie luoghi comuni e falsità gratuite

      • Spiegami quali carabiniere.

    • senti caro, parli di uno di 17 anni.. non di 7! e se ammazzava uno lui .. con l'assicurazione che non c'era?? come si metteva???? sapeva benissimo che con l'assicurazione scaduta NON SI VA IN GIRO IN SCOOTER e sapeva anche che all'ALT ci si ferma! ha scelto cosi, di andare in giro e di NON FERMARSI.. ebbene.. e' andata male, punto.

      • Dunque è giusto che gli abbiano sparato mi stai dicendo. Confermi?

  • La regola è quella. Quando un fuorilegge commette un reato e la fa franca,buon per lui. Ma quando viene pizzicato in flagrante e gli viene intimato l'alt, si deve fermare. Se non vuole farlo,si deve aspettare e prendersi qualsiasi rischio, e conseguenza. Ben gli sta, e che sia di esempio e ricordo per i suoi amici. Le forze dell'ordine,sono pagate a proteggere i cittadini dai fuorilegge. Chi non le vuole, raccolga le firme per un referendum popolare.

    • Ma spero che tua madre o tuo figlio facciano la stessa fine,sei un idiota meriteresti pizze in faccia e basta

      • Cacio: augurare la morte a qualcuno via web, solamente perché non condividi le sue idee, non depone molto a tuo favore. Dovresti imparare a giusti@#?*%$re e a promuovere il tuo pensiero senza offendere ed insultare gli altri che la pensano diversamente da te. Tua mamma e tuo papà non te l'hanno insegnato? Puoi esprimere le tue opinioni liberamente, ma in altri modi, più civili......

      • L'utente Cacio non fa commenti, non e' capace.. insulta solamente.

  • il primo pensiero di quest'altro delinquente è stato quello di andare a dire fesserie da quella deficente a canale 5!! Certo immagino i carabinieri si saranno sbellicati dalle risate.. cmq speriamo che anche la D'Urso un giorno nn si fermi all'altro chissà che non c'è liberiamo!

    • Nadia tro ia stai zitta

    • Allora cara nadia , non pensate che se uno abita a napoli e un delinquente .... e un essere umano , e poi vogli odire tu non puoi sparare alle spalle anche se sei carabiniere, la divisa non serve a fare stragi ma a difendere la legalii tre ragazzi hanno sbagliato ad andare in tre sul motorino , ma non e giusti@#?*%$bile che un carabiniere spari ad un uomo disarmato , anzi , ad un ragazzino , disarmato ...... prima di parlare , ragiona con il cervello ..... mettiti nei panni della sua mamma .... e poi capirai .....

      • Cursio, per me il Carabiniere verrà accusato di omicidio involontario. Un colpo solo può essere partito in mille modi.... Il Carabiniere sicuramente passerà dei guai seri...le stragi sono altre, francamente. Mia madre se mi vedeva andare con il Motorino senza casco, da SOLO, (non dico in 3), mi faceva stare a casa a tempo indeterminato. Mi spiace per Lei, per la loro famiglia, ma devono aver sbagliato qualcosa nel loro sistema educativo e sicuramente il contesto sociale in cui vivono non li ha aiutati.

  • Puoi aver ucciso il mondo,stuprato tutti quelle che ti capitavano a tiro,puoi aver fatto detonare tutto il possibile facendo miliardi di persone, ma quando uno muore era una brava persona.....ridicolo smettiamola......se è stato ucciso un motivo c'è

  • Solo perchè in 3 su un motorino senza casco, un carabiniere è giusti@#?*%$to ad ammazzare alle spalle una persona? Ma siete seri? O siete tutti pazzi qui?!! Non giustifico assolutamente i tre ragazzi, ma forse nemmeno in Siria ti uccidono per così poco! Roba da pazzi, io darei 30 anni di carcere al carabiniere senza se e senza ma.

    • purtroppo a Napoli oramai date per "normali" tutta una serie di cose che invece sono vietate e comunque NON SI FANNO! meditate su questo.. (spesso sono a Napoli, lo dico perche' lo so..) .. speso , troppo spesso , quando faccio notare a colleghi cose SBAGLIATE sento cose del tipo.. "embe'.. che vuoi che sia." .. "ma chissenne futte..".. "qui ognuno si fa li affari sua.. futtetene" ecc.. ecc.... Poi, succedono queste cose.. credo sia meglio che vi mettete in linea.

    • Curati, ne hai bisogno...

      • Curatevi voi, essere ucciso a 17 anni solo perchè senza casco... una multa da meno di 150 euro... siete tutti fuori! Che gente di mer.. gli Italiani...

        • le leggi ci sono, si rispettano, all'Alt ci si ferma.. sarai tu una persona di M... e se non ti sta bene vivere qui con queste regole emigra e piantala di rompere i Cogl*oni

    • Tu sei pazzo, non i commentatori che ti hanno preceduto. Negli usa per molto meno ti sparano, qui nell'altra Italia è legittimo fare qualunque cosa, ma siamo impazziti o che ? Ti danno l'alt, ti fermi e basta, il resto a tuo rischio e pericolo, non a rischio e pericolo di chi difende la legalità.

      • Sì è vero negli usa ti sparano per molto meno, spesso anche quando sei sui banchi di scuola

      • E se non ti fermi ti ammazzano?!!! Ma come ragionate? 150 euro è una multa per la mancanza del casco... non il costo della vita a 17, per voi la vita vale meno di zero. Mica siamo in guerra, se non ti fermi, ti sparano alle spalle! Mi sa che vedete troppi film americani!

        • Per me è stato fortuito, io mi fido dei Carabinieri. Sicuramente NON voleva ucciderlo. Non lo ha fatto apposta.. Però se il ragazzo di 17 anni si fosse fermato, non sarebbe accaduto nulla. Andare in 3 sul moto tarino, senza casco, senza patente, senza assicurazione e NON FERMARSI all'alt dei Carabinieri, tutto questo mi va ribrezzo. Mi fa ribrezzo vedere e leggere commenti che non dicono NULLA sulla mancanza di rispetto delle regole da parte di questi ragazzi.

  • in tre sul motorino, senza casco senza assicurazione senza patente, uno dei tre era pregiudicato...non provo nessuna pena, io quando avevo 17 anni solo a vedere un auto della polizia mi tremavano le gambe!

    • tu sei un uomo di @#?*%$ senza cuore ..... non si psara ad un ragazzo di 17 anni alle spalleeeeee..e da codardi .....

      • la prossima volta va a piedi ... o si ferma all'alt. Troppe volte ho visto a napoli gente che si diverte a fare fessi le forze del'ordine.. accellerando.. scappando.. fregandosene, stavolta e' andata male, ogni tanto capita, fattene una ragione.

        • Non avrà una "prossima volta"

  • solidarietà per il carabiniere che non penso si sia divertito ad "uccidere" . se la sono cercata loro . se non avevano da temere nulla allora si sarebbero fermati. poi in 3 su un motorino. mah che gente.

  • Avatar anonimo di Ivo
    Ivo

    ditemi quello che volete, o cancellatemi censuratemi bloccatemi. Non provo pena non provo dispiacere anzi, se l'è cercata e i cc hanno fatto la cosa più giusta. Noto con piacere che anche le nostre FFOO ci stanno americanizzando, oggi il cc è indagato ma è solo un atto formale che verrà definito con un bel decreto d'archiviazione. Negli usa invece questo impiccio di aprire un indagine neanche se lo prendono, come così deve essere. Se è vero che non aveva niente da nascondere allora perchè scappava? Perchè si è fatto inseguire? Solidale col CC sempre! E smettiamola!

    • Fai schifo sperando che tu faccia una fine peggiore del povero ragazzo ucciso....Solidale con la prostituta della mamma tua

    • Mastai zitto razza di defi ciente.sei un povero bambino .se l è cercata?ma che ca zzo dici.

      • fossi in te mi preoccuperei di fare un corso di grammatica, ti gioverebbe, analfabeta e cafone che sei, solo insulti sei capace di fare, pure pieni di errori.

      • Ma dico voi napoletani solo la rissa e le mazzate capite? Onore all'Arma (in tre su un motorino senza assicurazione senza casco e sicuramente con "qualcosa in tasca di non lecito".....ti fermi fai le due dovute rimostranze e mostri i documenti,così si ci si comporta.

  • Si certo come no, gli hanno sparato a vista da dientro... Tanto adesso i carabinieri giocano al tiro al bersaglio e hanno licenza di uccidere come nel far west... Ma non diciamo cazzate per piace

Notizie di oggi

  • Politica

    Elezioni comunali, chiuse le urne. Exit poll: centrodestra in vantaggio a Genova

  • Politica

    Espugnata l'ex Stalingrado d'Italia: a Sesto San Giovanni trionfa la destra

  • Politica

    Ius Soli, scende in campo anche la Cei: "Provvedimento da sostenere e favorire"

  • Mondo

    Newcastle, auto sulla folla dopo le preghiere del Ramadan: "Non è terrorismo"

I più letti della settimana

  • Saldi estivi 2017, tutte le date regione per regione: il calendario completo

  • Adesca una bimba di 10 anni fuori scuola, la violenta e poi la porta dai genitori

  • “Pomata miracolosa per la fertilità”: denunciata la santona Mamma Ebe

  • Sesso in pubblico, nuovo scandalo a Napoli: il video finisce su Facebook

  • Siccità, allarme acqua in molte Regioni: Gentiloni dichiara lo stato di emergenza

  • Bologna, scossa di terremoto nella notte: magnitudo 3.7

Torna su
Today è in caricamento