Rimini, trova l'ex moglie a letto con un uomo: finisce male

Dopo essere stato ferito da una coltellata l'uomo è fuggito nudo in strada per chiedere aiuto. Denunciati a piede libero il figlio e l'ex compagno della donna

Immagine di repertorio

Un pomeriggio di sesso con la propria compagna si è trasformato in un incubo per un 49enne costretto, dopo essere stato ferito da una coltellata, a fuggire nudo in strada per chiedere aiuto.

La boccaccesca avventura ha visto come teatro della vicenda Spadarolo e, secondo quanto ricostruito dalla polizia di Stato, l'uomo e la compagna, una 45enne, si trovavano a casa di lei quando improvvisamente, nella camera da letto, sono apparsi l'ex marito, un 41enne, e il figlio di lei, un 20enne.

Interrotto l'amplesso degli amanti, il 41enne e il 20enne hanno iniziato a prendere a male parole il nuovo compagno della donna per poi passare alle vie di fatto tanto da picchiarlo a sangue e ferirlo leffermente con uno stiletto.

Vista la mala parata, e completamente nudo, il 49enne ha pensato bene di fuggire in strada dove, nonostante il freddo e la pioggia, è riuscito ad arrancare per alcuni metri pur di sfuggire agli inferociti aggressori.

Qui, sanguinante e nonostante l'abbigliamento, è stato soccorso da una passante che ha chiamato il 118 facendo accorrere sul posto l'ambulanza. Il ferito è stato così portato al pronto soccorso dell'Infermi per essere medicato mentre i medici, vista la situazione, hanno chiamato la polizia.

Gli agenti sono quindi intervenuti nel nosocomio riminese e, dopo aver raccolto la testimonianza del ferito poi dimesso con una prognosi di 30 giorni, hanno proceduto ad indentificare il 41enne e il 20enne che sono stati denunciati a piede libero per lesioni.
(Da RiminiToday)