"Disoccupato, vendo un rene per non perdere i miei figli"

La drammatica storia di Rosario, moglie e due bambini, che ha perso il lavoro e ora è magazziniere allo Scandicci Calcio. A maggio sarà sfrattato, e i servizi sociali potrebbero togliergli i figli. Così ha messo un annuncio all'ingresso dell'ospedale

SCANDICCI (FIRENZE). "Piuttosto vendo un rene, ma non toglietemi i figli". Lascia senza parole l’annuncio di Rosario Giangrasso, 49enne di origini siciliane, a Scandicci da 30 anni. "Levatemi tutto, il lavoro, la dignità, ma non la famiglia", si legge più avanti. L’uomo è rimasto senza lavoro due anni fa. "Per un po’ sono andato avanti grazie a piccoli lavori domestici, commissionati da amici e conoscenti. Poi non sono più riuscito a pagare l’affitto". Rosario vive con moglie e due figli, una bambina di 11 anni e un bambino di 9. L’affitto pesa 640 euro al mese, e le bollette sono sempre più salate. "Finché lavoravo non ho mai ritardato un pagamento. Dopo ho dovuto scegliere: o l’affitto o dar da mangiare ai ragazzi".

Poco più di un anno fa, era il marzo 2012, l’uomo, esasperato, si arrampicò sulla gru del centro Rogers di Scandicci, a 50 metri d’altezza. Il caso rimbalzò sulle cronache locali, e il presidente dello Scandicci Calcio, Fabio Rorandelli, gli offrì un impiego da custode e magazziniere. "Devo ringraziarlo, ma anche con i 650 euro al mese che prendo ora non ce la facciamo". Rosario sta al campo da gioco da mattina a sera, 11 ore al giorno. Unico giorno libero una domenica al mese. A volte, se non ci sono partite, porta i figli con sé. Anche oggi scorrazzano sul prato, con pallone e monopattino. Sembrano non sentire il peso della situazione.

Scandicci il caso di Rosario (8)-2

"Tre giorni fa mi sono arrivati a casa la forza pubblica e l’ufficiale giudiziario per lo sfratto esecutivo. Ho avuto un’ultima proroga di un mese, ma il prossimo due maggio ci butteranno fuori". Pesa la minaccia della separazione da moglie e figli. “Se non avrò un alloggio ritenuto idoneo mi toglieranno l’affidamento". La moglie non lavora, e aiuta come può, con saltuari lavori domestici. I bambini vanno regolarmente a scuola, in prima media e terza elementare. "Gioco a calcio, ma mi sono rotto il braccio", irrompe il più piccolo, mostrando una cicatrice. Per scongiurare la separazione Rosario è arrivato ad appendere all’ospedale di Torregalli l’annuncio shock: "Vendo rene al miglior offerente". Per andare avanti ancora un po’: "Meglio privarmi di un rene che restare senza i bambini".

Continua a leggere su Firenze Today

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  • Avatar anonimo di valter
    valter

    e una vergogna sul serio separare i bambini dai genitori tutto perche i servizi sociali non funzionano vanno presi a fucilate specialmente le assistenti donne che sono peggiori!

  • Avatar anonimo di ruvido
    ruvido

    sarebbe utile far girare un conto corrente, o un'associazione si incarichi di rendere ufficiale questa necessita 

  • Avatar anonimo di associazione famiglia c'e'
    associazione famiglia c'e'

    Buona sera sono il presidente della associazione famiglia c'e'mi e' stato segnalato questo caso ,e' vero che oggi siamo tutti ridotti alla miseria ,ma questo ci ha toccato il cuore davvero ,chiedo cortesemente se potete metterci in contatto con questo signore ,vorremmo nel nostro piccolo poterle dare una mano  Grazie presidente Brasiello Marina 

    • Vi prego di farci sapere se siete riusciti ad aiutarlo, aggiornate questi commenti in tal senso. Se lo chiamate ed attivate un conto corrente, fateci sapere, se no ci muoviamo in qualche altro modo.

    • Avatar anonimo di Giampaolo
      Giampaolo

      Buonasera io sono in possesso del numero di telefono di Rosario stiamo tutti cercando di dargli una mano il numero e' 3339882786! Grazie per l'interessamento

  • Avatar anonimo di Massimiliano
    Massimiliano

    piango mentre scrivo queste 2 righe,anche io sono padre di famiglia,di 2 bambini,pure io siciliano,di Palermo pe la precisione,in più oltre ad avere le stesse problematiche la famiglia lo già persa,sono separato e di certo non per volere mio,a questo conterraneo voglio dire una cosa,la  disperazione ci fa fare cose inaspettate al punto che nemmeno noi possiamo immaginare di fare,fai come ha detto lillo,metti un conto corrente pubblicato,vedrai che da ogni parte della sicilia riceverai una grande mano,ne sono più che convinto,io non lo mai fatto forse per orgoglio e probabilmente mai lo farò,ma credimi la mia situazione non è delle migliori.....buona fortuna,che Dio ti e ci aiuti a tutti...

  • Avatar anonimo di Massimiliano
    Massimiliano

    Marcia su ROMA.!

  • Avatar anonimo di lillo
    lillo

    mi associo alla disperazione di rosario sia come siciliano ke come padre.io farei un appello a tutti i siciliani di buon kuore,xke sono tanti,affinke possiamo salvare la disperazione di rosario sacciamo ke un giorno nn facciamo kolazione e possiamo donare qualkosa a rosario affinke nn gli tokkino la sua famiglia dai siciliani nn bobbiamo essere solidali con le parole ,mi permetto a dire questo xke riconosco la sensibilita dei miei siciliani una popolazione meravigliosa.io inviterei rosario a publikare un numero di konto korrente,o quello ke vuoi vedrei ke noi siciliani ti staremo vicini,ringrazio tutti i siciliani e ki ha sensibilita x questo annuncio,dai rosario nn ti abbattere xke noi ti staremo vicino.............lillo

  • Avatar anonimo di giampiero canonaco
    giampiero canonaco

    ma lo stato cosa fa'?invece di aiutare un'italiano aiuta i clandestini che arrivano con i barconi? vergognatevi...........vergognatevi................vergognatevi.................

  • Con i soldi risparmiati della scorta alla Finocchiaro, diamo una mano a questo padre di famiglia

Notizie di oggi

  • Economia

    L'Italia resterà senza medici, -16mila da qui al 2025: "Dovremo importarli dall'estero"

  • Cronaca

    Bus dirottato e bruciato, la telefonata al 112 del bambino: "Non possiamo morire". L'audio

  • Economia

    L'Italia nella "Belt and Road initiative", come sarà la nuova via della Seta

  • Economia

    Arriva il 'bollino di Stato' per tutelare le aziende Made in Italy

I più letti della settimana

  • Isola dei Famosi 2019: cast, concorrenti, puntate e tutte le anticipazioni

  • Il duro messaggio di Alessandro Casillo: "Cara Maria, ecco perché ho lasciato Amici"

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi sabato 16 marzo 2019

  • Misteriose spirali comparse nei campi di grano in provincia di Torino

  • Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Carlo Conti confessa: "Ho ripreso al volo mia moglie Francesca"

Torna su
Today è in caricamento