"Arbitro, sei un terrone": allenatore della squadra giovanile nei guai

L'allenatore di una squadra di calcio di ragazzini di 11 anni ha dato del "terrone" all'arbitro e il Questore di Pordenone ha emesso nei suoi confronti un Daspo (divieto di accedere alle manifestazioni sportive) della durata di 1 anno: "Esempio diseducativo"

"Daspato" per un anno. L'allenatore di una squadra di calcio della categoria Esordienti - ragazzini di 11 anni - ha dato del "terrone" all'arbitro e il Questore di Pordenone ha emesso nei suoi confronti un Daspo (divieto di accedere alle manifestazioni sportive) della durata di 1 anno. Il mister in tal modo non avrà accesso ad alcuna manifestazione sportiva e dovrà immediatamente lasciare la guida tecnica della formazione. L'episodio è avvenuto durante una sfida tra giovani calciatori a Sacile.

Daspo di un anno per l'allenatore 

Lunedì in seratala Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Pordenone ha notificato il "Daspo", disposto dal Questore Marco Odorisio nei confronti del 42enne allenatore della squadra di calcio, militante nel campionato di calcio Figc, che quel giorno era in trasferta. L'arbitro insultato era un dirigente della formazione avversaria, accreditato a dirigere la gara dopo aver svolto uno specifico corso in federazione.

"Non è certamente edificante che chi dovrebbe avere il compito di assolvere alle funzioni di educatore, insegnando il rispetto delle regole attraverso l'attività sportiva, si trasformi, invece, in un esempio diseducativo" commenta con amarezza il Questore di Pordenone, Marco Odorisio. 

Il caso a Sacile: "Arbitro, sei un terrone"

Il caso era balzato agli onori della cronaca dopo l'articolo di un giornale locale che parlava di "gravi episodi, che avevano fatto indignare e sdegnare gli stessi genitori dei giovanissimi atleti". La Digos in seguito ha accertato come "il 42enne allenatore - residente in provincia di Pordenone - durante la partita reiterasse numerose condotte verbalmente e materialmente violente indirizzate, sia verso i giovanissimi calciatori in campo, sia a quelli in panchina". Durante un'azione di gioco l'uomo avrebbe testualmente detto: "Arbitro, sei un terrone".

"Comandano i terroni": la (stupida) prima pagina di Libero

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Bollette luce e gas, buona notizia per metà degli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 13 febbraio 2020: centrato un 5+1 da mezzo milione

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • La moglie di Piero Pelù rivela: "Mi ha sposata perché aveva strizza"

  • C'è posta per te, Maria De Filippi perde la pazienza: "Non ce la posso fa"

Torna su
Today è in caricamento