"Questa volta in piazza ci sono tutti": ecco lo sciopero sociale

Movimenti, sindacati di base, studenti, precari, disoccupati. Scenderanno in piazza tutti e in tante città. Ecco come e quando sarà il primo "sciopero sociale" in Italia

Si sono incontrati tutti insieme e hanno deciso che il tempo era finito, o meglio, batteva diversamente. Per questo hanno deciso di organizzare in tutt'Italia uno sciopero coordinato in varie città, a cui parteciperanno tutti coloro che la crisi la stanno pagando e da più di sei anni. Perché quella crisi c'è a causa delle politiche neo-liberali. Durerà 24 ore il primo "sciopero sociale" a cui prenderanno parte non soltanto collettivi e movimenti, ma anche precari, studenti e sindacati di base. Sarà un momento per incrociare le braccia e scendere in piazza contro il governo Renzi, che sta portando avanti quella politica neo-liberale contro cui la mobilitazione punta il dito: basta austerità. 

REDDITO E BENI COMUNI - Un percorso politico però che è anche propositivo: non si scende in piazza solo "contro la crisi" ma anche per un cambiamento di rotta, un modo di intendere economia, lavoro e politiche sociali in maniera diversa. Quello che chiede l'ampia piattaforma dello sciopero sociale è salario minimo, reddito di base e tutela dei beni comuni:

Uno scio­pero capace di andare oltre il lavoro dipen­dente e di coin­vol­gere le tante figure del pre­ca­riato, i migranti, i disoc­cu­pati, le par­tite Iva. Uno scio­pero della rete e della for­ma­zione, uno scio­pero del genere, uno scio­pero bio­po­li­tico e metro­po­li­tano

LO SCIOPERO - Si incroceranno le braccia venerdì 14 novembre per 24 ore e in quel lasso di tempo si andrà in piazza: a Roma l'appuntamento è a piazza della Repubblica alle dieci ma in realtà sono previste mobilitazioni a Bari, Venezia, Torino, Taranto, Pisa, Pescara, Bologna, Perugia, Padova, Napoli, Milano, Genova, Firenze, Chieti, Catania. Per coordinare tutte le realtà che hanno aderito gli organizzatori hanno dato vita a un sito dove è possibile consultare tutte le informazioni sulle varie mobilitazioni nelle diverse città

sciopero sociale logo-2


CONTRO IL GOVERNO RENZI - Nel mirino della protesta c'è anche il percorso di riforme che il governo di Matteo Renzi sta portando avanti. Un fermo no al Jobs Act e alla legge di stabilità prima di tutto: 

Con il Jobs Act il governo Renzi rende evidente quale sia il destino dei giovani in questo paese: la precarietà a tempo indeterminato, fatta di lavoretti, salari irrisori, tirocini continui e non retribuiti. E' difficile pensare che di fronte a questi provvedimenti sia possibile un'inversione di tendenza rispetto alle politiche in ambito di ricerca pubblica

I SOCIAL NETWORK E IL WEB - Per invitare alla mobilitazione gli organizzatori hanno lanciato anche una campagna sui social network accompagnata dall’hashtag #iovoglio. Chi incrocerà le braccia venerdì 14 novembre sta postando con questo hashtag audio, video e foto che spiegano perché i singoli utenti prenderanno parte alla mobilitazione. L’invito alla partecipazione allo sciopero sociale passa anche attraverso altri hashtag, come #14n e #scioperosociale.

UNA PROTESTA EUROPEA - Uno degli obiettivi della mobilitazione è quello di "contagiare" anche gli altri precari, disoccupati e studenti negli altri paesi dell'Unione europea: Germania, Grecia, Spagna, Portogallo, Francia. Perché quello che sta succedendo in Italia non è tanto diverso da quello che succede da altre parti:

L’omogeneizzazione euro­pea del mer­cato del lavoro e del wel­fare è stata al cen­tro della discus­sione, così come l’esigenza di con­trap­porre a essa lotte pre­ca­rie pro­pria­mente trans­na­zio­nali. Come spesso ci tro­viamo a dire: lo spa­zio euro­peo è spa­zio minimo di un con­flitto anti­ca­pi­ta­li­sta degno di que­sto nome

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    "Ritiratevi tutti": la consigliera che scuote l'assemblea del Pd (senza Renzi)

  • Politica

    La "guerra" della monnezza e la mappa degli inceneritori in Italia

  • Economia

    Bollo auto "basato sui consumi": la rivoluzione

  • Economia

    Migliaia di persone bloccano le strade contro gli aumenti della benzina: c'è un morto

I più letti della settimana

  • Estrazioni di oggi di Lotto e SuperEnalotto: ecco i numeri vincenti

  • Ilary Blasi, shopping con la piccola Isabel senza trucco (né parrucca)

  • Pensioni, in arrivo un milione di buste arancioni: ecco cosa sono

  • Pensioni, il prossimo assegno sarà più ricco ma per qualcuno arriverà dopo

  • "È in gravi condizioni": operato d'urgenza il noto cantante italiano

  • Gf Vip, Monte e Salemi al capolinea. Lui sbotta: "Faccia di cu*o, io con te metto un punto"

Torna su
Today è in caricamento