Sesso, perché a Natale c'è un'impennata di ricerche su Google

Uno studio prova a spiegare la correlazione tra feste religiose e sessualità analizzando i dati provenienti da 130 Paesi

Immagine d'archivio

Feste religiose e siti hot? Ebbene sì, a quanto pare qualche collegamento c’è. Secondo uno studio condotto dagli scienziati dell'Università dell'Indiana e dell'Instituto Gulbenkian de Ciência in Portogallo, le ricerche su Google relative al sesso conoscono un impennata durante le principali celebrazioni culturali o religiose. A Natale dunque, ma non solo. Se nei Paesi a maggioranza cristiana il picco si è avuto proprio durante le festività natalizie, nei Paesi musulmani avviene nel giorno dell'Eid-al-Fitr, la celebrazione che segna la fine del Ramadan. Il che è curioso perché la festa non cade lo stesso giorno ogni anno.

Ma torniamo alla ricerca: secondo l’Adnkronos i ricercatori hanno attinto a dati provenienti da circa 130 Paesi "che includevano le ricerche su Google collegate al sesso dal 2004 al 2014 e il 10% di post pubblici su Twitter dalla fine del 2010 all'inizio del 2014".

Sesso e siti hot, boom di ricerche a Natale

In occidente il picco delle ricerche hot è stato registrato proprio durante le feste natalizie. Un dato che, non a caso, coincide 9 mesi dopo con un boom di nascite. Ma c’è un altro dato che fa riflettere: se a Natale si registra un’impennata delle ricerche sul sesso, lo stesso fenomeno non si verifica ad esempio a Pasqua. Perché? Secondo Luis M. Rocha, professore della Scuola di informatica e ingegneria dell'Indiana University, il Natale è infatti caratterizzato "da un umore collettivo che va a braccetto con un'aumentata fertilità". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'ascesa del web e dei social media offrono uno strumento senza precedenti per analizzare i cambiamenti di umore e comportamento delle persone su vasta scala - ha spiegato Rocha - Questo studio è il primo sguardo a livello planetario sulla riproduzione umana in relazione agli stati d'animo delle persone e all'interesse per il sesso online". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, vinti 59 milioni di euro nell'estrazione di oggi martedì 7 luglio 2020

  • Coronavirus, in arrivo un altro Dpcm di Conte: ecco le nuove misure dal 14 luglio

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 9 luglio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 11 luglio 2020

  • Giro d'Italia 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

  • Mamma controlla il cellulare del figlio e scopre l'orrore: denunciati 20 minorenni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento