Giulio e Francesca Maria Occhionero: chi sono i due fratelli che spiavano i politici

Manager lei, con una laurea in chimica, ingegnere nucleare lui con la passione per la finanza e la massoneria. Chi sono i due fratelli arrestati nell'ambito dell'inchiesta sullo spionaggio informatico di politici e istituzioni

Giulio e Francesca Maria Occhionero sono i due fratelli arrestati dalla polizia postale perché accusati di aver spiato politici, istituzioni, pubbliche amministrazioni e imprenditori. Ma chi sono e perché lo hanno fatto?

I loro profili professionali sono pubblici,si trovano su LinkedIn, il social network dedicato al mondo del lavoro. 

Francesca Maria Occhionero, 49 anni, nata negli Usa, ricopre da 15 anni "ruoli direzionali all'interno di diverse società e in consigli di amministrazione, occupandosi e maturando quindi esperienza sia nei settori tipicamente connessi allo start up di nuove aziende, alla gestione aziendale in genere (gestione del personale, dell'amministrazione, del contenzioso - legale, societario, amministrativo e giuslavoristico) che in quelli più direttamente legati alla gestione delle relazioni con la clientela". Parla inglese e arabo, ha una laurea e un dottorato in chimica. In passato è stata anche è stata Managing Director della Westlands Securities Spa, "società privata operante nel campo dell'investment banking, inzialmente dedita allo sviluppo di tools quantitativi, per le consulenze finanziarie e bancarie, ha successivamente dato vita e sviluppato alcuni progetti nel settore del private equity e dell'asset management".

Suo fratello Giulio invece, ingegnere nucleare, risulta da 19 anni Managing Director della società Westlands Securities, da lui fondata nel 1998 insieme alla sorella, e da febbraio 2006 a giugno 2009 amministratore delegato della SIRE Spa, un'azienda acquistata da Westlands che si occupa di infrastrutture e che, secondo il suo profilo LinkedIn, si è occupata del porto di Taranto e del nuovo ospedale Leonardo Bianchi di Napoli. Nel marzo 2001, per due anni, Occhionero ha fatto parte come unico membro esterno del comitato investimenti del Monte dei Paschi di Siena, divisione private banking. Nel 2002, si legge sul suo curriculum online, Monte dei Paschi avrebbe adottato