Terremoto in Albania, morti e feriti: arrivano aiuti dall'Italia

Molti edifici crollati, soprattutto a Durazzo dove si è registrato l'epicentro del terremoto. Il sisma è stato avvertito anche in Puglia, Basilicata, Campania e Abruzzo. La Farnesina: "Al momento non risultano italiani coinvolti"

Terremoto in Albania. Foto Ansa EPA/MALTON DIBRA

Una forte scossa di terremoto, di magnitudo 6.5, ha colpito la costa settentrionale dell'Albania alle 2.54 (ora locale, le 3.54 in Italia). L'epicentro del terremoto è stato localizzato a circa venti chilometri di profondità e a undici chilometri da Durazzo, la seconda città del Paese situata ad una trentina di chilometri a nordovest di Tirana. Dopo la prima forte scossa ne sono seguite altre - più di cento quelle di assestamento - di cui due di magnitudo 5,4 e 5,1. Nel primo pomeriggio una nuova scossa di magnitudo 5 è stata registrata a Durazzo. Lo riferisce il Centro sismologico euromediterraneo, secondo cui l'epicentro del sisma è stato localizzato a 38 chilometri a nordovest di Tirana.

Le località più colpite sono Durazzo, Lezha e Thumane. Il bilancio provvisorio è di almeno ventitre morti, mentre i feriti sono centinaia. Molti gli edifici crollati: si scava tra le macerie.

Terremoto oggi in Albania: le ultime notizie

Il ministero della Difesa di Tirana ha riferito che due donne sono state trovate morte sotto le macerie di tre palazzine crollate a Thumana, una località a circa 40 chilometri da Tirana, una vittima a Lezha. Un uomo, invece, è stato trovato rinvenuto senza vita sotto le macerie di un palazzo crollato a Durazzo. A Kurbin un uomo è morto dopo essersi gettato dal balcone per tentare di mettersi in salvo.

Terremoto in Albania, le immagini del bambino estratto vivo dalle macerie

Un gruppo di una ventina di cittadini turchi è stato tratto in salvo da un hotel di Durazzo, rimasto danneggiato dal forte sisma. Lo ha riferito alla Cnn turca l'ambasciatore di Ankara a Tirana, Ahmet Yoruk, secondo cui alcuni di loro risultano lievemente feriti. Tutti sono stati trasferiti nella capitale albanese dalla località costiera, tra le più duramente colpite dal terremoto. Un secondo hotel è crollato nella zona della spiaggia di Durazzo. Secondo quanto ha reso noto il ministero della Difesa albanese, un uomo è stato trovato morto sotto le macerie di questo albergo.

Il terremoto in Albania è stato avvertito anche in Italia, in Puglia, Basilicata, Campania e Abruzzo. Diverse le repliche registrate: la più forte circa un'ora dopo di magnitudo 5.4. "La scossa di #terremoto delle ore 3.54 è stata avvertita in provincia di Bari, Bat, Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto. Dalla sala della protezione civile della @RegionePuglia non risultano allo stato segnalazioni di danni in Puglia". Così in un tweet il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano.

Terremoto in Albania: "Non risultano italiani coinvolti"

Secondo i dati pubblicati su Twitter dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia italiano, l'epicentro si trova tra Shijak e Durazzo. Nella capitale, Tirana, la gente è scesa in strada. Secondo i media locali ci sarebbero persone sotto le macerie. "Abbiamo attivato l'Unità di crisi e allo stato attuale non ci risultano italiani coinvolti. Ai cittadini albanesi va tutta la nostra solidarietà per un evento che è stato sentito anche dagli abitanti delle regioni del Sud Italia". Lo ha detto il capo politico del M5s e ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

"L'Unione europea è solidale con l'Albania ed è pronta a offrire assistenza, anche attraverso il meccanismo di protezione civile dell'Unione", ha detto l'Alto rappresentante Ue per la Politica estera e di Sicurezza, Federica Mogherini. "Il nostro Centro di coordinamento per le risposte alle emergenze è in contatto continuo con le autorità di protezione civile dell'Albania - si legge -. Restiamo in contatto col governo" di Tirana "per identificare i modi migliori per aiutare in questo momento difficile".

Dall'Italia sono già partiti i primi aiuti. Il premier Giuseppe Conte ha disposto la partenza di uomini e mezzi dei Vigili del Fuoco e della Protezione civile accogliendo la richiesta di soccorsi giunta dal governo albanese. Dal porto di Brindisi, il più vicino a Durazzo, su un'unità della Guardia Costiera si sono imbarcati mezzi da lavoro e squadre dei Vigili del Fuoco di Bari e Lecce, un funzionario e un caposquadra del comando provinciale di Brindisi, la cui sezione operativa al momento non verà impiegata in Albania. Per l'operazione di soccorso italiana il contingente nazionale è composto da squadre Usar di ricerca e soccorso dei Vigili del fuoco della Toscana e squadre operative da Puglia e Campania, integrate da personale medico dell’Areu della Regione Lombardia, da ingegneri e tecnici del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco esperti nella valutazione e analisi del danno, da personale del Dipartimento della Protezione Civile e della Croce Rossa.

Il terremoto che nella notte ha colpito l'Albania era stato preceduto il 21 settembre scorso da un sisma di magnitudo 5,6 che aveva danneggiato circa 500 edifici ed era stato considerato come il più forte degli ultimi trent'anni. Il sisma più devastante nella storia del Paese risale al primo giugno del 1905, quando almeno 120 persone morirono a seguito di una scossa di magnitudo 6.6.


 

terremoto albania durazzo oggi 26 novembre-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, ecco cosa cambia davvero dal 1° gennaio 2020

  • Bollette luce e gas, buone notizie per metà delle famiglie italiane

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Prende il reddito di cittadinanza ma ha un bar: la sanzione è da capogiro

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 12 dicembre 2019

  • Sonia Bruganelli: "Paolo Bonolis? La passione se n'è andata"

Torna su
Today è in caricamento