Terremoto, l'orologio dell'Italia si è fermato di nuovo: stavolta alle 3.36

A L'Aquila erano le 3.32 del 6 aprile 2009. A Finale Emilia le 4.30 del 20 maggio 2012. Ad Amatrice le 3,36 del 24 agosto 2016. Tre scosse. Tre tragedie. E tre orologi "simbolo" fermi all'ora della scossa

A sinistra l'orologio di Amatrice (Foto Ansa), al centro quello de L'Aquila (Foto il Capoluogo), a destra la Torre di Finale Emilia (Foto Modena Today)

L'Aquila, ore 3.32 del 6 aprile 2009. Finale Emilia, ore 4.03 del 20 maggio 2012. Amatrice, ore 3.36 del 24 agosto 2016. Tre orari drammatici per l'Italia. E tre fotografie che fermano la mente degli italiani a un momento ben preciso: la scossa che distrugge, che rende tutto macerie. Che ferma gli orologi

TUTTO SUL TERREMOTO: FOTO E VIDEO

terremoto-orologio-amatrice

La foto dell'orologio di Amatrice, fermo alle 3.36, sta facendo il giro del mondo. Come lo ha fatto, a suo tempo, la foto dell'orologio de L'Aquila (da IlCapoluogo). In quel caso si fermò appena quattro minuti prima. 

LA MAPPA DELLE ZONE AD ALTISSIMA SISMICITA'

orologio-distrutto-l-aquila-terremoto

E come accadde anche a Finale Emilia, quando a crollare fu tutta la Torre dei Modenesi, simbolo della cittadina andata distrutta. Erano le 4.03. 

torre orologio finale emilia-4-2