Forte scossa di terremoto in provincia di Rieti, crolli e feriti: "Diverse persone sotto le macerie"

L'epicentro della scossa è stato localizzato tra il Lazio, le Marche e l'Umbria. Almeno una vittima ad Accumoli, dove una famiglia con due bambini piccoli è rimasta sotto le macerie. Due morti anche in una frazione di Arquata del Tronto, nell'ascolano

Foto Ansa

Una scossa fortissima, avvertita in tutta l'Italia centrale. La terra ha tremato alle 3.36 di notte: secondo le prime informazioni ufficiali dell'Ingv, il cui sito è andato subito in tilt e risulta irraggiungibile, la scossa è stata di magnitudo 6.0 gradi Richter.

L'epicentro della scossa è stato localizzato vicino ad Accumoli in provincia di Rieti, tra il Lazio, le Marche e l'Umbria a 3,36 km di profondità. La scossa è durata diversi secondi ed è stata avvertita distintamente a Roma, Bologna e in diverse città dell'Italia centrale, come testimoniano numerosi tweet in Rete. C'è stata anche almeno una seconda forte scossa, alle 4.34 di cui al momento non si conosce la magnitudo. 

SISMA NEL CENTRO ITALIA: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

Almeno una vittima accertata ad Accumoli mentre ci sarebbero quattro persone sotto le macerie, si tratta di una famiglia con due bambini piccoli. Confermate dai carabinieri due vittime ad Arquata del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno: si tratta di due anziani, morti insieme in crollo verificatosi nella frazione di Pescara del Tronto. Sono attivi i numeri della Protezione Civile: 840840 e  803555.

Il terremoto ha provocato crolli in molti comuni vicini all'epicentro: "E' un dramma, metà del nostro paese è distrutto, ci sono persone sotto le macerie", è la drammatica testimonianza resa a Rainews dal sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi. Il presidente del Consiglio Renzi è in contatto con la Protezione Civile. Palazzo Chigi fa sapere che mezzi speciali sono in arrivo ad Amatrice.

"Ci sono stati crolli diffusi - aveva riferito un abitante di Arquata del Tronto, comune a pochi chilometri dall'epicentro, subito dopo le scosse - in questo momento siamo bloccati nella piazza del Paese, molta gente è bloccata nelle case perché non riesce ad uscire. Ci sono molte case crollate, ho notizie certe di crolli importanti e potrebbero esserci delle vittime. Ho davanti ai miei occhi un palazzo completamente crollato.La luce è saltata subito, non abbiamo luce". 

terremoto 56-3

Sono finora 18 le scosse di terremoto che si sono susseguite nel centro Italia. La più forte quella con epicentro vicino Rieti alle 3.36, di magnitudo 6.0. Alle 4.42 e alle 4.43 altre due forti scosse in provincia di Perugia, di magnitudo 5.1 e 5.4. In precedenza un'altra scossa di una certa entità era stata registrata alle 3.56 a Rieti (magnitudo 4,4). L'ultima scossa registrata finora alle 4.55 sempre nel territorio di Rieti, di magnitudo 3.5. Il direttore dell'Istituto di geologia del Cnr, Paolo Messina, ha riferito che "non si possono escludere altre scosse importanti"

"La popolazione è tutta fuori di casa - ha raccontato un'insegnante di Norcia (Perugia) a Rainews - dentro casa non c'è più nessuno. Il terremoto è stato lungo e forte sembrava non finire mai, ci sono stati dei piccoli crolli, non mi sembrano eccessivi però qualcosa è successo, la gente è spaventatissima, ci siamo riversati tutti nelle strade. Ho visto delle ambulanze che passavano ma cosa sia successo non riesco a capirlo in questo momento. Qui c'è stato già un terremoto forte nel '79, siamo in zona sismica". Al telefono con Rainews, il sindaco di Norcia ha confermato danni significativi alle strade.

Un video pubblicato su Twitter mostra il momento della scossa a Roma

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...



           
          

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni, c'è una buona notizia sull'età di vecchiaia

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 9 novembre 2019

  • Tasse sulla casa, arriva la nuova Imu (e scompare la Tasi): cosa cambia

  • Dal bonus in busta paga ai buoni pasto: cosa cambia nel 2020 per i lavoratori dipendenti

  • Mamma scomparsa, vede il disegno della figlia a Chi l'ha visto e si fa viva con l'avvocato: "Sto bene"

  • Natalia Titova: "La malattia è peggiorata, costretta a lasciare 'Ballando con le stelle'"

Torna su
Today è in caricamento