Il sacrificio di Eleonora, morta nell'inferno di Corinaldo: ha protetto la figlia fino alla fine

La donna, di 39 anni, lascia quattro figli. Nel club "Lanterna Azzurra" era presente anche il marito che però a causa della confusione ha perso di vista moglie e figlia: "Non era un concerto ma una discoteca strapiena di gente e piena di alcolici. Porti tuo figlio lì ed erano tutti ubriachi"

ANSA

"Mamma mi ha protetto fino all'ultimo istante. Quando siamo finiti in mezzo alla folla lei urlava "c'è la piccola c'è la piccola". Cercava di farmi spazio con il suo corpo per non fari schiacciare, poi è caduta più in basso". E' il drammatico racconto della figlia undicenne di Eleonora Girolimini, la donna di 39 anni morta nella tragedia alla discoteca "Lanterna azzurra" di Corinaldo, in provincia di Ancona.

Secondo il Corriere della Sera, la bambina - che è sopravvissta alla tragedia - avrebbe raccontato al papà cos'è successo in quei drammatici istanti. La mamma ha cercato di proteggerla fino all'ultimo, poi è stata risucchiata dalla calca. In quella discoteca quella sera c'era anche il padre che però, in quei momenti concitati, ha perso di vista la moglie e la figlia.

"Non ce la faccio a dire niente" ha detto all'ANSA. "Solo che quattro figli sono rimasti senza la loro mamma e uno di loro prende ancora il latte. Parlerò più avanti per dire quello che è successo lí dentro. Non era un concerto ma una discoteca strapiena di gente e piena di alcolici. Il concerto doveva iniziare alle 22 e invece non iniziava. Porti tuo figlio lì ed erano tutti ubriachi". 

Eleonora lascia quattro figli, due gemelline di sette anni e un bimbo di neanche un anno. "Conoscevo la mamma morta nella discoteca: una brava mamma. E' una tragedia immensa" ha detto all'Adnkronos il parroco della chiesa di S. Pietro Apostolo di Corinaldo, Don Giuseppe Bartera Sebastianelli. Oltre alla figlia di 10 anni, la donna lascia due gemelline e un bambino più piccolo. Al concerto, ha raccontato Don Giuseppe "c'era anche il papà: ed è la piccola a consolare il padre, disperato, da venerdì sera".

Le altre vittime della tragedia sono tutte giovanissime: Asia Nasoni, promessa ella ginnastica artistica ed Emma Fabini avevano entrambe 14 anni. Insieme a loro hanno perso la vita Daniele Pongetti, 16 anni, di Senigallia come Asia, Benedetta Vitali, 15 anni, di Fano e Mattia Orlandi, di Frontone, anche lui 15enne.  

Guarda anche

Asia ed Eleonora morte a Corinaldo: il duro ritorno sui banchi nella scuola del doppio lutto

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Intervista a Daniele Sordoni, dirigente scolastico del liceo Enrico Medi di Senigallia, frequentato da una delle sei vittime del dramma di Corinaldo: "Psicologi al nostro fianco per star vicino ai ragazzi"

Potrebbe interessarti

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Fa davvero male dimenticarsi di cambiare le lenzuola?

  • A qualcuno piace caldo: i 5 peperoncini più piccanti del mondo

  • Cibo, dacci oggi il nostro allarme alimentare quotidiano

I più letti della settimana

  • Bollo auto, così cambia la tassa

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di sabato 15 giugno 2019

  • Grande Fratello story, tutti i vincitori del reality show

  • Reddito di cittadinanza, l'ultima truffa: "Vivo da solo", scoperto e denunciato

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 17 al 23 giugno 2019

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 13 giugno 2019

Torna su
Today è in caricamento