sabato, 30 agosto

Svolta storica: nel 2011 vendute più bici che auto

Storico sorpasso delle biciclette ai danni delle automobili: le vetture immatricolate sono state 1.748.143, le bici vendute 1.750.000

Redazione 1 ottobre 2012

Se non bastassero le cifre allarmanti sulla disoccupazione - con il nuovo record del 10,7% ad agosto - ecco un altro dato che scaturisce dalla crisi economica e dall'aumento ingiustificato del prezzo dei carburanti: in Italia nel 2011 si sono vendute più biciclette che automobili.

I numeri parlano chiaro: 1.748.143 vetture immatricolate e 1.750.000 bici vendute
. Un sorpasso storico ai danni dell'auto, il cui mercato crolla inesorabilmente. Non accadeva dal dopoguerra. Gli italiani riscoprono il piacere dei pedali, dunque, anche se il nostro Paese è ben lontano dagli standard europei in quanto a strumenti di mobilità sostenibile come il bike sharing o per la presenza e la cura delle piste ciclabili cittadine.

Il sorpasso, storico e simbolico al contempo, viene analizzato dal quotidiano La Repubblica. "Non solo si comprano più bici ma - si legge - gli italiani hanno riscoperto anche il restauro, vale a dire il recupero di vecchi modelli che da anni giacevano nelle cantine o nei garage. Un dato che si aggira intorno ai 200mila pezzi. Con una spesa di 100-150 euro, si possono mettere a nuovo le bici".

Anche in Germania è avvenuta una svolta analoga, ma città come Monaco e Berlino sono fatte più a misura di bici. Basti pensare che i tedeschi hanno il record europeo in fatto di piste ciclabili: ben 40mila chilometri. In Italia, invece, l'ultimo finanziamento per misure pro bici risale al 1999.
 

auto
crisi economica

Commenti