Cadavere in mare: giallo lungo 20 anni risolto per l'intuizione di un commissario in pensione

Nel 1998 il cadavere di un uomo era stato ripescato in mare al largo dell'isola di Capraia. Le indagini non avevano portato a nulla: fino alla svolta di poche settimane fa

Sono state la perserveranza e l'intuizione di un commissario in pensione a permettere di risolvere un giallo lungo più di vent'anni. 

Cadavere ripescato in mare al largo dell'isola di Capraia

I fatti: nel 1998 il cadavere di un uomo era stato ripescato in mare al largo dell'isola di Capraia. Le indagini non avevano portato a nulla all'epoca. L'autopsia effettuata all'Università di Pisa, la certezza che la morte fosse avvenuta per annegamento in mare. Nessun trauma, nessuna lesione. Si era provato a identificare quel corpo: c'era una fede nuziale al dito dell'uomo, con inciso il nome di Caterina, un orologio e una scarpa da vela numero 47. Dopo mesi di ricerche infruttuose il corpo era stato sepolto in forma anonima al cimitero di Livorno. 

La svolta: è Zlatko Brajko, 34 anni nel 1998

La svolta risale a poche settimane fa, ed è tutto merito di Ilario Sartori, all'epoca commissario della Polmare di Livorno, in pensione dal 2016. Quel caso non l'aveva mai dimenticato. Analizzando alcune foto di persone scomparse sul web, ha notato l'immagine di un uomo croato scomparso: quella fossetta sul mento, molto pronunciata, gli ha fatto ricordare il cadavere di Capraia. Un'intuizione. Era giusta. 

Era scomparso nel nulla, le ultime notizie dalla Sardegna

Il cadavere era proprio di Zlatko Brajko, 34 anni al momento della scomparsa. Le ultime notizie certe sull'uomo arrivavano dalla Sardegna. Dall'isola nell'estate 1998 aveva scritto alla famiglia raccontando di voler raggiungere l'Africa in barca a vela per imprecisati motivi umanitari. E Zlatko Brajko era sposato con una donna italiana di nome Caterina. La famiglia è stata avvisata e presto arriverà a Livorno per tutte le formalità di rito. Sono stati i parenti a confermare che il giovane aveva una barca a vela con la quale accompagnava i turisti in viaggi per mare.  

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Ma sarebbe più interessante arrivare a conoscere i motivi del decesso che potrebbero essere naturali o peggio violenti, come è già successo per fatti analoghi due decenni fa con un catamarano di una Skipper italiana rapinata, uccisa e gettata in mare.

  • Complimenti e grazie a questo ispettore che ha risolto il caso.

Notizie di oggi

  • Politica

    Di Maio e il nuovo M5s di lotta e di governo: basta sconti a Salvini

  • Economia

    Pensioni, con la nuova indicizzazione ci perdono (quasi) tutti

  • Economia

    Perché l'Ue ha multato la Nike per 12,5 milioni di euro

  • Politica

    Basilicata, alle elezioni vince il generale della Finanza designato da Berlusconi

I più letti della settimana

  • Isola dei Famosi 2019: cast, concorrenti, puntate e tutte le anticipazioni

  • Belen rompe il silenzio: "E' stato Stefano a tornare: aveva sbagliato. Non sono riuscita a costruire un'altra famiglia"

  • Carlo Conti confessa: "Ho ripreso al volo mia moglie Francesca"

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 25 al 31 marzo 2019

  • Pensioni, c'è una novità importante sugli assegni in pagamento ad aprile

  • Torna l'ora legale: lancette da spostare (e gli effetti sul nostro organismo)

Torna su
Today è in caricamento