Torna l'ora solare, dodici milioni di italiani a rischio depressione

Ecco il vademecum per superare la depressione stagionale i cui effetti stanno per essere acuiti dal ritorno dell'ora solare

Si chiama Sad, "Seasonal Affettive Disorder", ed è la depressione stagionale i cui effetti stanno per essere acuiti dal ritorno dell'ora solare in programma tra oggi e domani. Gli italiani che ne soffrono secondo gli ultimi studi sono oltre tre milioni e, nei casi più gravi, queste persone possono manifestare problemi ben più gravi come l'alcolismo e l'uso di sostanze stupefacenti.

Gli effetti negativi di questo disturbo colpiranno i "gufi", le persone che prediligono coricarsi alle ore piccole, e soprattutto le "allodole", che amano godersi le prime ore di luce del giorno. Lo psichiatra Michele Cucchi, direttore sanitario del Centro medico Santagostino di Milano, spiega: "Le attività ormonali e cerebrali che regolano il sonno e le malattie dell'umore hanno una ritmicità sia giornaliera che mensile e annuale. Molte teorie derivate da evidenze scientifiche suggeriscono che la depressione sia proprio la malattia dei ritmi biologici: una loro alterazione precipiterebbe i meccanismi che generano la sindrome depressiva, fatta infatti non solo di mal di vivere, pessimismo, sensi di colpa e apatia ma anche di sintomi prettamente fisici e anche più intuitivamente riconducibili ai ritmi circadiani: insonnia, inappetenza, un'oscillazione della gravità della sintomatologia nel corso della giornata".

Ma non è tutto, perché esistono ulteriori e approfonditi studi che documentano un cambiamento della qualità del sonno, non solo della durata e della percezione di benessere durante il giorno. Secondo recenti statistiche inoltre in questi periodi dell'anno aumentano notevolmente gli incidenti stradali, verosimilmente legati a una minore capacità di concentrazione e ad un maggior rischio quindi d'incorrere in disattenzioni fatali.

Per l'esperto, dunque, bisogna far tesoro di poche semplici regole: "Innanzitutto va verificato se effettivamente abbiamo un profilo da gufo o da allodola, perché in quest'ultimo caso dovremmo risentire maggiormente dell'ora solare" e "cercare di risincronizzare i ritmi provando ad andare a letto prima nei giorni immediatamente prima del cambio dell'ora e alzandoci un po' più presto nello stesso weekend". Consigliata attività fisica aerobica, a chi non soffre di pericolosi fattori di rischio cardiocircolatori. Vietate le abbuffate, ma anche lo spuntino di mezzanotte che appesantisce prima di andare a dormire. 
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Dopo Genova l'Italia si scopre fragile: tutti i ponti a rischio crollo (secondo il Codacons)

  • Cronaca

    Genova, sono ancora cinque i dispersi tra le macerie del ponte crollato

  • Politica

    Il Pd lancia la guerra alle fake news: "Passato il limite, segnalateci le bufale"

  • Attualità

    La rabbia e il dolore dei genovesi, l'appello su Fb: scendiamo in piazza

I più letti della settimana

  • Maria De Filippi svela il lavoro del figlio Gabriele, poi la dedica: "Un senso di appartenenza reciproco"

  • Ferragosto con l'allerta meteo: le previsioni per le prossime ore

  • Temptation, Martina e Andrew fanno sul serio: arriva la dichiarazione 'social'

  • Pensioni, c'è solo Quota 100 (con paletti) all'orizzonte: "addio" a Quota 41 o 42

  • Crollo Genova, i nomi delle vittime

  • Crolla un ponte dell'autostrada a Genova: "Decine di morti, anche un bimbo"

Torna su
Today è in caricamento