Il Papa contro il maschilismo: "Basta differenze tra stipendi di donne e uomini"

Francesco fa appello alla "uguale retribuzione" tra uomo e donna e riprende i suoi colleghi, sottolineando che il cristianesimo "non può essere maschilista". Tutto durante una delle sue udienze ufficiali, alla presenza di 20mila fedeli entusiasti

Sempre meno matrimoni e sempre più coppie separate. Se pensate che la colpa sia dell'emancipazione femminile dovrete vedervela con papa Francesco. Il pontefice ha deciso di prendere una posizione netta sulla questione e questa volta la sua opinione risulta molto più progressista di tutti coloro che hanno ricominciato a invocare il ritorno de "l'angelo del focolare":

Molti ritengono che il cambiamento avvenuto in questi ultimi decenni sia stato messo in moto dall'emancipazione della donna. Ma nemmeno questo argomento è valido. E' un'ingiuria. E' una forma di maschilismo


Non è il discorso di qualche storica leader del movimento femminista ma semplicemente le parole che il Papa ha pronunciato durante una delle sue udienze in piazza San Pietro. Come al solito Bergoglio prima affonda e poi usa l'ironia per stemperare eventuali polemiche: 

Facciamo la brutta figura che ha fatto Adamo, quando prende la mela offerta dal serpente e poi risponde a Dio 'è lei che me l'ha data, la colpa è della donna': povera donna, dobbiamo difedere le donne!

I ventimila fedeli che si trovavano nella capitale per ascoltare il suo discorso hanno fatto partire gli applausi. Bergoglio non si è fermato qui: subito dopo ha definito uno scandalo le differenze salariali tra uomini e donne, visto che sono una realtà che colpisce le lavoratrici di tutto il mondo. "Bisogna sostenere con decisione il diritto all'uguale retribuzione per uguale lavoro. Perché le donne si dà per scontato che devono guadagnare di meno degli uomini? No, la disparità è un puro scandalo". 

Secondo Bergoglio il cristianesimo non può essere maschilista proprio perché "il Vangelo ha sconfitto la cultura del ripudio abituale, quando un marito poteva imporre il divorzio anche con i motivi più pretestuosi e umilianti". 

Guarda anche

Bergoglio a Palermo: "Non si può credere in Dio ed essere mafiosi"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Le parole del Papa in Sicilia nel giorno del ricordo di padre Pino Puglisi, ucciso da Cosa nostra 25 anni fa: "Chi è mafioso non vive da cristiano, perché bestemmia con la vita in nome di Dio amore. Oggi abbiamo bisogno di uomini e donne di amore, non di uomini e donne di onore; di servizio, non di sopraffazione; di camminare insieme, non di rincorrere il potere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, due novità importanti in arrivo dal 1° gennaio 2020

  • Loredana Bertè: "Abbiamo nascosto in soffitta Mimì per un anno"

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: estratto il 5+1 da mezzo milione. I numeri di martedì 3 dicembre 2019

  • Scoperto "esercito" di badanti evasori totali: alcuni prendevano pure la disoccupazione

  • Omicidio Nadia Orlando, Francesco Mazzega si è tolto la vita nel giardino di casa

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 5 dicembre 2019

Torna su
Today è in caricamento