La tua performance sessuale è stata "di merda"? Scoprilo su Facebook

E' nata una nuova pagina che fa impazzire i fan del social: chiunque può screditare usi, costumi ed abitudini dei propri conoscenti. Garantito l'anonimato

PSDM - Facebook

Un nuovo fenomeno sta esplodendo sul social network di Facebook: sono le pagine “...di merda". Decine di milioni i fan ed il successo è garantito grazie all'idea di mantenere l'anonimato delle fonti.

Dal celebre “coinquilino di merda”, al “fidanzato di merda” adesso le pagine si moltiplicano. C'è chi già si sta preparando con anticipo all'estate con il “vicino d'ombrellone di merda e chi invece cavalca il tema dominante per eccellenza: sesso.

Proprio questo il topic scelto da PSDM, fantasioso acronimo di “performance sessuali di merda”. L'uso dello spazio è semplice: si scrive un messaggio di posta privata alla pagina dove si descrive la propria (disastrosa) esperienza sessuale appunto. L’amministratore con un semplice copia&incolla prende il racconto ed elimina il nome del mittente, ripubblicando il tutto in forma anonima.

In questo modo tutti, ma soprattutto il giovane pubblico, si dilettano nello “screditare” le scarse prestazioni degli ex (o purtroppo ancora attuali) partners.

Le più agguerrite sembrano essere le ragazze che trovano in questo spazio un modo per sfogarsi pubblicamente seppur dietro un anonimato.   Eiaculazione precoce, dimensioni ridotte ed incapacità sono alcune tra le caratteristiche principali e certamente le problematiche più comuni che affliggono le donne italiane, o meglio che i loro partner infliggono loro.

“La mia PSDM è avvenuta quando io e il mio (fortunatamente) ex ragazzo ci troviamo a casa sua, da soli… Nessuno dei due aveva mai sperimentato nulla. Lui inizia a smanettare lì sotto e io non sentendo assolutamente nè dolore nè piacere dopo 10 minuti di silenzio inizio a fingere di ansimare sperando che quando avessi smesso lui avrebbe messo fine a quel supplizio. Mi sbagliavo, povera illusa… la cosa durò tre quarti d’ora buoni, come faccio a saperlo? Ho guardato l’ora per tutto il tempo!”, questa il racconto pungete di una fan che ovviamente rimane anonima.

Dall'altra parte, invece, il genere maschile sembra essere afflitto da tre problemi principali: la lei in questione fa la difficile; non è abbastanza aperta di vedute ma, soprattutto, usa i denti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A 12 anni va in ospedale per il mal di pancia: scoprono che è incinta di sette mesi

  • Busta paga più ricca da luglio: cambia anche il bonus Renzi, gli 80 euro diventano 100

  • Oroscopo Paolo Fox, le previsioni della settimana dal 20 al 26 gennaio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Sanremo 2020, la furia di Claudia Gerini contro Amadeus: "Comportamento inaccettabile"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 16 Gennaio 2020

Torna su
Today è in caricamento