"Non mi piace come fa sesso il mio fidanzato: ho voglia di tradirlo"

Ci ha scritto una ragazza di 24 anni, che ha confessato di non provare piacere quando fa sesso con il suo fidanzato. Ha conosciuto un altro ragazzo, che la fa impazzire: cedere o resistere?

Cara Circe, sono una ragazza di 24 ani e da circa tre sono fidanzata con un mio coetaneo. Lui è il classico bravo ragazzo, che non mi fa mancare niente: premuroso, gentile, protettivo. Premetto che con lui c'è stata la mia prima volta. Circa otto mesi fa, e per caso, ho conosciuto un ragazzo, amico di amici. All'inizio erano solo sguardi interessati, fisicamente mi è sempre piaciuto ma non l'ho mai voluto ammettere a me stessa. Ci siamo sempre evitati, fin quando, tra una chiacchiera ed un'altra, ho cominciato a provare una fortissima attrazione per lui.

Mi piace la sua bocca, il modo in cui mi guarda, il suo sorriso, i gesti, il modo in cui si veste. Quando la sera raggiunge la comitiva, il cuore inizia a battermi forte. Lo sogno, sogno che mi prenda, che mi morda, che mi sbatta al muro e che facciamo sesso vestiti. Ho voglia di sentire che sapore ha la sua bocca, provo un fortissimo desiderio per lui, che credo sia ricambiato. Intanto, ogni volta che faccio sesso con il mio ragazzo, penso di farlo con lui, chiudo gli occhi e immagino di stare altrove. Il mio fidanzato mi dice che sono diventata più passionale, non sospetta minimamente quali sono i miei desideri più nascosti. Il punto è che non mi piace come fa sesso il mio ragazzo, è monotono, poco passionale, veloce. Ti prego, mi sto logorando dal desiderio: cosa devo fare? Mi lascio andare alle tentazioni o evito di tradire?

Il sesso è uno degli aspetti più importanti di una relazione: quando si sta insieme da tempo, è normale che diventi un po' "monotono", perché dell'altro/a si crede di sapere tutto, dai più intimi piaceri alle posizioni preferite. Anche la passione tende a sfumare col tempo, perché il desiderio nasce dalla scoperta, giorno dopo giorno: quando non si ha più nulla da scoprire, si tende a guardare altrove. Il punto è questo: pensi di voler tradire il tuo ragazzo perché non ne sei più innamorata oppure perché non ti piace come ti prende? Facile la scelta di tradire, più difficile rinsaldare un rapporto che sta sfumando: ma ti chiedo, cosa faresti se sapessi che anche il tuo ragazzo fa pensieri osceni su qualcuna? Ti infastidirebbe? Prova a domandartelo, cerca di immaginare una tua possibile reazione e di capire se, quello che ti manca, è quel briciolo di trasgressione, che non vivi con il tuo ragazzo e che invece desideri con qualcun altro. 

Il consiglio che ti do è questo: prova a lasciarti andare con il tuo fidanzato, a confessargli cosa ti piacerebbe fare e cosa no, magari preliminari più lunghi e dolci, che divertono, stuzzicano ed eccitano, soprattutto noi donne. Da ciò che scrivi, mi sembri di intuire che non sei mai stata sessualmente sincera, non gli hai mai detto che vivi un disagio, che vuoi superare. Magari anche lui vive il tuo stesso calo del desiderio, non sa come comunicartelo ma saprebbe bene come risolverlo: vivete insieme questo momento, provate a riscoprirvi sessualmente e magari trovare una nuova intesa fisica. Potrebbe darsi che il tuo fidanzato non sa che ti piace far sesso vestita o "essere sbattuta al muro", come mi scrivi tu: che aspetti a farglielo capire?

Desiderare un altro uomo, non è un peccato, il cosiddetto tradire con la mente: ma chi non lo ha mai fatto? Non sentirti in colpa, piuttosto lavoraci su: è semplicemente il sintomo di una mancanza, che va colmata con il tuo fidanzato. Quasi sempre è così. Quindi, prima di lanciarti in un tradimento di cui potresti pentirti, pensa a recuperare la passione con il tuo lui, perché magari, dopo aver fatto sesso, proprio come piace a te, al tipo dalla bocca bella, poi, non ci penserai più!

[HAI BISOGNO DI UN CONSIGLIO? VUOI PARLARNE CON QUALCUNO? SCRIVI ANCHE TU A: lapostadicirce@today.it]