Sexting, l'erotismo viaggia sul cellulare

Sempre più diffusa tra le coppie la pratica di scambiarsi messaggi erotici, inviandosi a vicenda foto e video hard

L'avvento delle nuove tecnologie ha portato con sè anche il proliferare di una serie di neologismi, tra cui molti collegati all’utilizzo delle nuove forme di comunicazione e dei vari social network.

Uno degli ultimi arrivati è il “sexting”, che indica l’abitudine, sempre più diffusa soprattutto tra i giovani e giovanissimi, di inviarsi a vicenda messaggi e foto sessualmente esplicite.

Arrivata in Italia dagli USA, la nuova moda ha avuto subito successo anche a casa nostra, tanto è vero che perfino un’organizzazione di tutto rispetto come Telefono Azzurro  ha ritenuto opportuno occuparsene.

L’indagine, condotta alcuni mesi fa in collaborazione con Eurispes su un campione di quasi 1.500 ragazzi di età compresa tra i 12 e i 18 anni, ha rivelato che circa uno su dieci ha ricevuto e/o inviato messaggi  e video di contenuto hard.

Dall’indagine emerge che il fenomeno del sexting interessa sia maschi che femmine e che i ragazzi coinvolti non sono consapevoli della pericolosità di simili pratiche, né del fatto di scambiarsi, come nel caso dei più giovani -  vero e proprio materiale pedopornografico, che può arrivare anche nelle mani sbagliate.

Le conseguenze emotive per i protagonisti delle immagini e dei video possono insomma essere gravi, per non parlare del rischio di favorire fenomeni come l’adescamento on line.

La pratica del “sexting” tende ad essere sempre più rilevante al crescere dell’età e subisce ulteriori incrementi dopo i diciotto anni, assumendo in alcuni casi una connotazione legata ad atti di bullismo, che mira a ferire volontariamente il protagonista delle immagini stesse.

Anche l’Università del Michigan si è occupata di sexting e un recente studio, condotto su 3.447 uomini e donne di età compresa tra i 18 e i 24 anni, ha rivelato che ben il 50%  ha inviato e/o ricevuto dal partner messaggi e video sessualmente molto espliciti, e che tale pratica viene considerata alla stregua di un’abitudine romantica.

La cosa che può sosprendere è che il sexting, ormai sempre più diffuso anche tra gli adulti,  sembra effettivamente più legato ad un vero e proprio cambiamento del costume e della mentalità che non alla presenza di problemi psicologici.

Gli studiosi che hanno condotto  la ricerca  hanno confermato che gli amanti di questa forma di comunicazione non sono persone affette da particolari patologie. Anzi, secondo quanto emerso, il sexting sarebbe un elemento positivo per la coppia, in quanto aiuterebbe a rendere più frizzante il rapporto.

Insomma, al sexting ci si deve abituare, e arriverà forse il momento in cui verrà considerato alla stregua delle cartoline che esistevano una volta, con foto di innamorati racchiusi in un cuore, e in calce una scritta del tipo: "Ti amo con tutto il cuore". 

Adesso, c'è la versione moderna di queste anacronistiche cartoline da collezione, vale a dire un bel videomessaggio con la foto di lui o di lei in una posa erotica, ed una scritta hot a degno commento dell'immagine stessa!.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollette, la (bella) sorpresa della fase 2 e questa volta vale per tutti

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 26 maggio 2020

  • Luca Pitteri, ex prof di Amici, ha sposato una allieva del talent (FOTO)

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 23 maggio 2020

  • Test sierologici, solo 1 su 4 finora ha detto sì: "Se ricevete una chiamata da questo numero rispondete"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 28 maggio 2020

Torna su
Today è in caricamento