homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-store

Shatush, giochi di luce nelle chiome delle star

Ultimo grido in fatto di decolorazione dei capelli, lo shatush crea bagliori dorati solo sulle punte dei capelli, per un effetto estremamente naturale

Si chiama shatush l’ultimo grido in fatto di decolorazione dei capelli, per un risultato estremamente naturale e glamour, che dà alla capigliatura un alone di luminosità, senza l’antiestetico effetto “zebrato” delle meches o dei colpi di sole.

La magia dello shatush dura a lungo, in quanto non esiste il problema ricrescita, perché la decolorazione viene realizzata sulla parte finale del capello e in modo del tutto disomogeneo. Anzi, prima dell’applicazione del prodotto decolorante, i capelli vanno cotonati, così da evidenziare ancora di più l’effetto casual dei riflessi.

Abbinato al maquillage leggero e dai riflessi dorati che è stato proposto per l’estate, lo shatush crea davvero un effetto magico, come se i raggi di sole fossero stati cattrati e imprigionati nei capelli e nella pelle.

Sono tante le stars patite dello shatush, da Jennifer Aniston a Cameron Diaz, da Drew Barrymore (nella foto) a Giselle Bundchen: tutte hanno in comune capelli luminosi e bellissimi, in cui il colore sfuma gradatamente virando verso un biondo solare, inframmezzato qua e là da riflessi appena più chiari.

Loro si sono rivolte sicuramente a parrucchieri costosissimi, come quelli dei saloni parigini o newyorchesi, ma il bello dello shatush è che proprio il suo segreto, la disomogeneità, lo rende tale da poter essere realizzato anche da sole, con metodi ultra-casalinghi.

Importante è scegliere una crema schiarente di due o tre toni al massimo più chiari del colore base dei propri capelli, poi bisogna ricordarsi di applicare il prodotto solo sulle punte, dopo aver preventivamente cotonato i capelli, in modo da “scarmigliarli” ad arte. Venti minuti di posa, un buon lavaggio e...voilà, il gioco è fatto!

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Terremoto, Grillo rompe la tregua: "Dal governo solo pannicelli caldi"

    • Cronaca

      Ricostruzione, Renzi avverte l'Europa: "Quel che serve lo prendiamo"

    • Cronaca

      Terremoto Norcia: video esclusivo di una casa distrutta dal sisma

    • Video

      La casa di legno di sette piani che resiste ad una scossa 7.2

    I più letti della settimana

    • Sesso e Chiesa, arriva il manuale del Vaticano

    • Lutto nella moda, è morta la stilista Sonia Rykiel

    • Martina e Ramon si sposano dopo il terremoto, anche se la chiesa non c'è

    • Magra o curvy? Per il noto brand americano la taglia non fa la differenza

    • Pacca sul sedere: è violenza sessuale

    • Sesso all'aperto: arriva la mappa delle location per andare in camporella

    Torna su
    Today è in caricamento