Capodanno è la notte ideale per concepire un figlio: le città ‘amiche della cicogna’

Ad aiutare le coppie che vogliano allargare la famiglia è il relax delle ferie, ma soprattutto l'allungamento delle ore di luce e una temperatura notturna particolarmente ideale

Le coppie che sono alla ricerca di un figlio si tengano pronte alla notte di Capodanno, indicato come il momento più fecondo delle festività natalizie tutte ben predisposte all’obiettivo di allargare la famiglia. Probabilmente ad aiutare è il relax delle ferie e l'entusiasmo della festa, ma soprattutto l'allungamento delle ore di luce e il raggiungimento della temperatura notturna ideale che si verifica specialmente in alcune aree del Paese, in particolare Sicilia e Liguria.

Perché Capodanno è la notte ideale per concepire un figlio

L'allungamento delle giornate, cominciato il 22 dicembre con il solstizio d'inverno, incide positivamente grazie a una quantità maggiore di luce ricevuta dall'organismo. "Se si pensa che il rapporto luce/buio è il più importante sincronizzatore per gli esseri viventi, è evidente l'effetto di un numero maggiore di ore di luce anche per la fertilità", spiega all'Adnkronos Salute Italo Farnetani, docente alla Libera Università Ludes di Malta. La luce, infatti, "stimola la funzionalità ormonale della donna, mentre temperature notturne miti 'aiutano' gli spermatozoi, danneggiati invece dal caldo eccessivo e rallentati dal freddo estremo".

Capodanno è la notte ideale per concepire un figlio: le località ‘privilegiate’

La temperatura maggiormente favorevole per concepire "è 12 gradi la notte", ricorda poi Farnetani elencando le località che nella notte tra il 31 dicembre e il 1° gennaio saranno più 'amiche della cicogna'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Al top c'è Messina, con una temperatura tra 11 e 13 gradi. Al secondo posto ci sono Pantelleria e Finale Ligure. Segue Sanremo, seguita a sua volta da Imperia, Albenga e Alassio e, in pari posizione, Palermo e Marsala", sostiene l’esperto secondo cui il fenomeno "si presenta in modo costante dal 2002 e l'incremento del numero dei concepimenti a dicembre e gennaio, legato al diverso rapporto luce/buio, è più accentuato al Sud grazie alla maggior intensità della luce".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Heather Parisi: "La seconda quarantena a Hong Kong? Ecco come stanno davvero le cose"

  • La testimonianza di Heather Parisi dalla Cina: "Oggi possiamo uscire, ma vietati tavoli al bar"

  • Coronavirus, l'appello disperato di Linda da Londra: "Ci lasciano morire soli a casa come animali"

  • Amedeo Minghi ricoverato: "Avervi accanto è importante" (VIDEO)

  • Coronavirus, Renga: "Nella mia Brescia una tragedia, i nonni non ci sono più"

  • Storie Italiane, Luca Argentero a Eleonora Daniele: “Non sapevo fossi incinta”

Torna su
Today è in caricamento