Festa dei nonni, perché si celebra il 2 ottobre? Origine e significato della dolce ricorrenza

Tutte le curiosità sulla celebrazione che rende omaggio alle figure tra le più importanti della vita di un bambino e della società

Festa dei nonni, origine e significato della dolce ricorrenza

Il 2 ottobre, Festa dei nonni, è una data da segnare sul calendario come ricorrenza da celebrare in onore delle figure di riferimento all'interno di una società chiamata a omaggiare gli "angeli custodi dell'infanzia". Chi vive o ha vissuto al loro fianco sa bene cosa significhi giovare dell’amore, della saggezza, dei consigli preziosi dispensati sempre a prescindere dall’età dei nipoti, arricchiti in modo inestimabile da una presenza fondamentale sia dal punto affettivo, sia da quello pratico ed economico.

Festa dei nonni...Vip! Da Mara Venier a Romina Power, tutte le star pazze dei loro nipotini

Festa dei nonni, cosa dice la legge italiana

In Italia la Festa dei nonni è stata istituita con la legge n. 159 del 31 luglio 2005 “per celebrare l'importanza del ruolo svolto dai nonni all'interno delle famiglie e della società in generale”. Contestualmente, è stato anche decretato il ‘Premio nazionale del nonno e della nonna d'Italia’, in favore dei nonni che, nel corso dell'anno, si siano distinti per aver compiuto azioni particolarmente meritorie sul piano sociale. Per l’occasione, regioni, province e comuni italiani possono promuovere, iniziative di valorizzazione del ruolo dei nonni, così come il Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca può impartire le opportune direttive affinché le scuole propongano iniziative volte ad approfondire la funzione determinante dei nonni nella famiglia e nella società.

Festa dei nonni, perché si festeggia il 2 ottobre

In Italia la Festa dei nonni si festeggia il 2 ottobre perché in questo giorno la Chiesa Cattolica celebra gli “angeli custodi”. Negli altri paesi la data cambia a seconda delle tradizioni: in America, ad esempio, si festeggia il giorno dopo il Labor Day, la festa che consacra la fine dell’estate e il ritorno al lavoro nel primo lunedì di settembre; nel Regno Unito nella prima domenica di ottobre; in Canada il 25 ottobre. In Francia, invece, nonne e nonni vengono festeggiati separatamente: le prime hanno una giornata dedicata fin dal 1987, ovvero la prima domenica di marzo, i secondi vengono celebrati solo dal 2008 nella prima domenica di marzo. Una curiosità per chi voglia pensare a un pensiero concreto da donare ai nonni è che il fiore ufficiale della Festa dei nonni è il nontiscordardimé, nome evocativo del significato profondo della ricorrenza.

Festa dei nonni, com'è nata

La Festa dei nonni è nata negli Stati Uniti nel 1978, grazie al Presidente Jimmy Carter che accettò la proposta di Marian McQuade, una mamma casalinga della Virginia Occidentale con 15 figli e 40 nipoti, che propose di istituire una giornata nazionale dedicata ai nonni. Da allora in America il ‘National Grandparents Day’ viene celebrato ogni anno nella prima domenica di settembre, tradizione che via via è stata fatta propria dai vari Paesi del mondo concordi nel valorizzare degnamente l'amore incondizionato dei nonni. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo una lettera dell'agenzia delle entrate per 700mila italiani

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Ora solare 2019, quando scatta il cambio: il tempo stringe

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 17 ottobre 2019: i numeri vincenti

  • Il concorso per lavorare in Senato (e non serve la laurea): posti disponibili e requisiti 

Torna su
Today è in caricamento