L’abuso di alcol e droga riduce i testicoli

Il collegamento tra dimensioni sessuali e stile di vita è stato oggetto di studio da parte degli andrologi italiani

I testicoli di una percentuale importante di adolescenti italiani stanno diventando sempre più piccoli e la causa sarebbe da imputare all’eccessivo consumo di alcol e sostanze stupefacenti al quale troppo spesso si lasciano andare.

Il dato, emerso durante la conferenza 'Best', patrocinata da Società Italiana di Andrologia (Sia), Società Italiana di Sessuologia Medica (Siams) e Società Italiana di Urologia (Siu) è il risultato della campagna 'Amico Andrologo', condotta nelle scuole di tutta Italia su 10mila ragazzi, 4mila dei quali si sono sottoposti a una visita specialistica. 

“Quello che è emerso è che il 14% dei ragazzi ha una riduzione del volume dei testicoli”, spiega Andrea Isidori, andrologo dell'università Sapienza di Roma, “Inoltre sembrerebbe dai dati preliminari che ci sia una diretta relazione tra il fenomeno e l'abuso di alcol e droghe, soprattutto per i ragazzi che assumono grandi quantità di alcol in poco tempo, il cosiddetto binge drinking''.

Dagli incontri, che i ragazzi facevano separatamente dalle compagne, è stata rilevata una grande fame di informazioni, a dispetto dei luoghi comuni sulla sovrabbondanza di notizie sul tema: “Quello che abbiamo visto è che invece erano tutti attentissimi a quello che dicevamo e ci hanno bombardato di domande su diversi argomenti, dalla contraccezione ai sentimenti provati dalle ragazze” ha continuato Isidori. “Questo è un chiaro messaggio per le istituzioni, perché si decidano a introdurre l'argomento nelle scuole come avviene negli altri paesi”.