Chi era Chiara Ferragni prima di diventare 'Chiara Ferragni'

Un tempo conosciuta come 'Diavoletta87', dal passato emergono le foto della fashion blogger più potente del web, ideatrice di una professione che potrebbe pure portare il suo nome, viste le volenterose "chiareferragni" che dopo di lei si sono moltiplicate con la velocità di gremlins mal custoditi

Chiara Ferragni

Chi era Chiara Ferragni prima di diventare 'Chiara Ferragni'? In molti se lo sono chiesti e adesso più di prima, visto il picco di notorietà raggiunto con il fidanzamento con Fedez, sbandierato sui social ed esploso con la trita e ritrita proposta di matrimonio durante il concerto all'Arena di Verona. 

Adesso è la 30enne regina delle fashion blogger, la potentissima influencer in grado di smuovere l'economia di un intero settore con un selfie postato su Instagram, l'arguta imprenditrice che con un fiuto per gli affari straordinario per la sua giovane età, si è inventata una professione che potrebbe pure portare il suo nome, viste le volenterose chiareferragni che dopo di lei si sono moltiplicate con la velocità di gremlins mal custoditi. 

Ma anche Chiara Ferragni ha un passato, meno patinato e più vicino alla vita comune delle coetanee che, fino a una decina di anni fa, si muovevano nell'anonimato di un web sconosciuto, di un mondo social in fase embroniale di cui lei è stata gestante paziente e lungimirante, prima di partorire una creatura così redditizia. 

Quel passato, ora, riemerge attraverso le foto di 'Diavoletta87', riesumate dal social network milanocentrico DuePuntoZero e su Netlog quali reperti archeologici di una realtà sepolta da strati di vestiti griffati e di borse esclusive, pezzi di storia di un fenomeno che più viene imitato, più incrementa le sue quotazioni. 

Stando a quanto si legge su Gossipbolg, gli esordi mediatici di quella che esploderà come The Blonde Salad la conoscevano come 'Kiara', una ragazzina molto bella che arrivava da Cremona e si faceva chiamare Diavoletta87.

Poi è arrivata l'apertura di un sito personale su Altervista chiamato Il Sito Ufficiale di Diavoletta87 (con il supporto di un Diary sulla piattaforma Bloggers, ancora reperibile) e l'inizio di una carriera che ingranava grazie a immagini pensate, pose studiate, frasi e racconti che riuscivano a catturare l'attenzione dei più nonostante la barbarie di un uso spropositato di k al posto di ch.

"Inutile dire ke se volete registrarvi solo x insultare me o qualsiasi altra persona sarete blokkati e nn potrete piu' skrivermi...accetto qualsiasi critica,basta ke sia fatta con decenza..." ammoniva allora Kiaretta che già sapeva come trarre giovamento in termini di visibilità dalla sua vita sentimentale, pronta com'era a fotografarsi con i fidanzati dell'epoca.

E anche in questo Chiara Ferragni è stata un'antesignana: è riuscita prima di tutti gli altri "famosi" a mescolare sapientemente pubblico e privato, a restare a galla e ben visibile nella confusione di un oceano social che, a partire dalla commozione di un sì pronunciato davanti a 12mila persone, adesso la celebra più di sempre. E, piaccia o no, se lo merita: non ruba nulla a nessuno e guadagna su ciò che ha sempre voluto essere e apparire. 

Guarda anche

Chiara Ferragni e Fedez sposi: il momento del bacio

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A 12 anni va in ospedale per il mal di pancia: scoprono che è incinta di sette mesi

  • Oroscopo Paolo Fox, le previsioni della settimana dal 20 al 26 gennaio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Enzo Iacchetti sul rapporto con Ezio Greggio: "Tra noi un tacito accordo di buona convivenza"

  • Sanremo 2020, la furia di Claudia Gerini contro Amadeus: "Comportamento inaccettabile"

  • Vive con il cadavere del fratello, morto da tre mesi, ai piedi del letto

Torna su
Today è in caricamento