Al mare con stile: gli accessori che lui e lei non dovrebbero mai indossare in spiaggia

Tacchi vertiginosi, scarpe da ginnastica, make up esagerato: gli accessori promossi e bocciati nel look da spiaggia

foto archivio

Nelle giornate estive basta poco per (s)vestirsi. “Vado al mare, il tempo di arrivare in spiaggia che già sono in costume”, pensa la mente del vacanziero incline al relax e molto meno alla cura del dettaglio estetico che però anche in spiaggia, tra teli e lettini, ombrelloni e sdraio, dovrebbe essere considerato elemento indefettibile della propria immagine.

I signori uomini non devono sentirsi esonerati dall’argomento solo perché il loro look è considerato meno impegnativo di quello femminile. Anche loro, soprattutto loro, possono clamorosamente sbagliare nella scelta del giusto vestiario da sfoggiare in spiaggia, e perciò è certo che convenga loro soffermarsi sull’esame coscienzioso della propria immagine prima di dire “ma sì, sto a posto così”.

Saldi estivi 2018, tutte le date regione per regione: il calendario completo 

Gli accessori per lei

Sì a tutto ciò che coniuga il vezzo alla praticità. Occhiali da sole colorati, grandi o piccoli a seconda dei gusti; cappelli di paglia e foulard tra i capelli; sandali bassi e copricostume leggeri da indossare durante il pranzo al bar.

Sì alle borse capienti e alle piccole trousse da portare con sé durante le passeggiate o le pause al bar (muoversi con il valigione è sconsigliato a meno che non sia strettamente necessario). Insomma, va bene tutto, purché adatto all’ambiente dinamico di un lido balneare o di una spiaggia in cui tacchi vertiginosi che affondano nella sabbia, zeppe tanto esagerate quanto precarie, gioielli vistosi e make up marcato diventano stonature ridicole per la leggerezza del luogo.

Gli accessori per lui

Anche per l’uomo, la parola d’ordine è sobrietà e buon senso. Rimettendo ai gusti personali la scelta dello slip o del boxer, il consiglio qui si limita al cosa indossare sopra il costume da bagno, capi che dovrebbero essere quanto più semplici possibili.

Sconsigliata la canotta che metta in risalto l’ascella glabra o irsuta che sia: i muscoli delle braccia, se ci sono, si notano comunque, anzi di più, sotto una classica e rassicurante T shirt.

No alle scarpe da ginnastica con calzino incorporato da chissà quante ore prima: in spiaggia si arriva puliti, o quantomeno si dovrebbe dare l’impressione di esserlo e di non voler utilizzare il mare come una bella immersione scaccia odori. Un paio di infradito va benissimo. Bene anche delle sneakers di tela da portare nello zaino e, magari, indossare in serata durante l’aperitivo.

Quanto alla borsa da portare con sé, assodata la ripugnanza di marsupi sotto pancia o a tracolla, uno zaino di tela capiente il giusto è perfetto per lui che, anche se in coppia, in spiaggia non dovrebbe demandare alla compagna il compito di tenere anche il suo telo.

Allergica alla moda? Vai a colpo sicuro: i 5 capi ‘jolly’ da portare sempre in valigia

Potrebbe interessarti

  • Fa davvero male dimenticarsi di cambiare le lenzuola?

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci per combatterla

  • Tonno, come riconoscere quello di qualità (e quanto mangiarne)

I più letti della settimana

  • Bollo auto, così cambia la tassa

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di sabato 15 giugno 2019

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 17 al 23 giugno 2019

  • Reddito di cittadinanza, l'ultima truffa: "Vivo da solo", scoperto e denunciato

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 13 giugno 2019

  • Bollo auto, con la pace fiscale c’è il condono (e vale per 10 anni)

Torna su
Today è in caricamento