Maria Grazia Cucinotta: “A 50 anni il sesso è bellissimo, mai avuto tanta energia”

L'attrice siciliana si confida in un'intervista al settimanale 'Oggi': “Oggi con mio marito Giulio fare l’amore è più intenso di prima”

Maria Grazia Cucinotta

Il 27 luglio prossimo saranno 51 le primavere attraversate da Maria Grazia Cucinotta che, a spregio del pensiero che vuole che delle donne non si riveli l’età, va fiera del tempo trascorso e della vita vissuta con soddisfazione tra carriera, famiglia e un presente arricchito anche da una sessualità che oggi è più appagante che mai.

Il tema ‘menopausa’ è motivo di ilarità per l’attrice siciliana: “Questo tema della menopausa mi ha sempre fatto ridere”, dice in un’intervista al settimanale Oggi: “Le amiche che ti avvicinano e ti dicono sottovoce ‘sai, ho le vampate…’ neanche fosse un segreto di Stato o qualcosa di cui vergognarsi”.

“È un passaggio naturale del corpo femminile, come molti altri”, confida: “ Anch’io quando ci sono passata - e mi è successo presto - qualche disturbo l’ho avuto. Ma sono andata da una brava dietista: mi ha suggerito di cenare presto, di eliminare gli zuccheri e in un amen è passato tutto. La mia vita è più piena di prima”.

Maria Grazia Cucinotta: "Per dieci anni ho provato ad avere un altro figlio"

Maria Grazia Cucinotta: “Il sesso a 50 anni è anche più bello di prima”

Sposata con Giulio Violati dal 1995, mamma di una figlia diciottenne, Giulia, Maria Grazia Cucinotta assicura che oggi il sesso è tutta un’altra cosa rispetto al periodo della sua giovinezza.

“Il sesso a 50 anni è anche più bello di prima. Perché c’è più intimità, più complicità. E anche perché a 50 anni non ti fai le paranoie per una smagliatura, come a 30. Ti lasci andare e ti godi l’amore”, il commento dell’attrice che si dice piena di energie: “Oggi con mio marito Giulio fare l’amore è più intenso di prima”.

Quanto alla sua Giulia, Maria Grazia Cucinotta afferma di averle insegnato “a essere libera, a non curarsi di quello che pensano gli altri. A lavorare sodo per raggiungere quello che vuole. E a non vergognarsi del suo corpo e di come cambia, mai”. Se volesse andare via di casa? “E che le dico? Io a 18 anni ero già con le valigie in mano”, commenta mamma Maria Grazia: “Mi mancherà, ma io non ho mai vissuto solo per fare la mamma. E poi non farei mai nulla per limitare la sua libertà, piuttosto mi prendo un ansiolitico”.

Guarda anche

Cucinotta: "Non ci resta che piangere" continua a emozionare

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Maria Grazia a Cucinotta, nella giuria alla 12esima edizione delMonte Carlo Film Festival, manifestazione cinematografica ideata e presieduta da Ezio Greggio, l'unica interamente dedicata alla commedia, dal festival ha parlato del suo prossimo film che uscirà a fine marzo "Nomi e cognomi" di Sebastiano Rizzo, un film a cui ha detto di tenere molto:"Parla dell'avere il coraggio di dire la verità, c'è un fantastico Enrico Lo Verso e un cast di di giovani attori bellissimo, e racconta di come sia difficile oggi poter dire laverità anche attraverso i giornali e di come chi alla fine lotta per la verità rischia la vita

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo una lettera dell'agenzia delle entrate per 700mila italiani

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Sciopero dei benzinai: per due giorni "senza" stazioni di servizio

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 17 ottobre 2019: i numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento