Alitalia, c'è l'ok all'offerta di Ferrovie dello Stato

Gianfranco Battisti ha spiegato che il piano industriale per Alitalia sarà pronto a fine gennaio. L'ad di Ferrovie punta sull'integrazione tra treno e aereo

Disco verde all'offerta vincolante presentata dalle Fs spa per l'acquisizione di Alitalia. Secondo quanto si apprende da fonti vicine al dossier, la holding di Villa Patrizi ha ricevuto la comunicazione che l'offerta "è stata positivamente valutata dai commissari sentito il ministero vigilante", cioè il dicastero dello Sviluppo economico.

Lo schema di "rinazionalizzazione" di Alitalia annunciato dal vice premier e ministro Luigi Di Maio è molto simile a quello smentito dallo stesso titolare del dicastero dell'economia a inizio agosto in aula al Senato rispondendo sulle indiscrezioni secondo cui il governo stava studiando una newco capitale pubblico partecipata tra gli altri da FerrovieCassa depositi e prestiti e Poste.

Come potrebbe essere la nuova Alitalia con il progetto di Fs

Solo questa mattina l'amministratore delegato di Fs Gianfranco Battisti aveva detto: "Su Alitalia abbiamo fatto l'offerta e aspettiamo che il Mise ci confermi se l'hanno accettata o meno. Noi siamo convinti della bontà a livello trasportistico del progetto. Ci crediamo".

"Abbiamo l'ambizione e soprattutto la maturità industriale di poter garantire la leadership su un progetto integrato di mobilità del paese".

Fs punta sull'integrazione tra treno e aereo 

Gianfranco Battisti ha spiegato che il piano industriale per Alitalia sarà pronto a fine gennaio. L'ad di Ferrovie lo ha spiegato a margine della presentazione del nuovo orario invernale 2018-19 che prevede i nuovi collegamenti da Venezia all'aeroporto internazionale di Roma Fiumicino e poi verso Malpensa.

Il primo treno che da Venezia arriverà a Fiumicino sarà il prossimo 18 dicembre: una novità nel calendario, non l'unica, che testimonia il cambio di passo di Ferrovie dello Stato anche in vista della possibile acquisizione di Alitalia, con l'obiettivo di garantire una vera e propria intermodalità nel trasporto in Italia. Due nuove corse alta velocità, altra novità assoluta, garantiranno anche i collegamenti tra l'aeroporto di Roma Fiumicino e le città di Firenze, Pisa, La Spezia e Genova. Nel nuovo orario anche una attenzione particolare anche al Sud Italia avvicinando Torino con la città di Lecce mentre dieci saranno le Frecce sulla Roma - Bari nel fine settimana, con l'introduzione di due Frecciargento no stop che uniranno i due capoluoghi in tre ore e trenta, anticipando così i futuri tempi di viaggio tra Roma e la Puglia.

Alitalia, come sta l'ex compagnia di bandiera

Intanto Alitalia aspetta un nuovo pilota. Con l'uscita di Luigi Gubitosi, neo amministratore delegato di Tim, si attende ora la nomina da parte del ministero dello Sviluppo economico del nuovo commissario che andrà a sostituirlo nella terna insieme a Stefano Paleari ed Enrico Laghi. I tempi, secondo fonti vicine al dossier, dovrebbero essere brevi e, come sabato scorso ha assicurato il vicepremier e titolare del dicastero di Via Veneto, Luigi Di Maio, "ci dovrà essere un commissario insieme a quelli che ci sono per arrivare allo stesso obiettivo che ci siamo dati finora, cioè rilanciare Alitallia".

Da tutto lo schieramento sindacale si è levata unanime la richiesta di nominare quanto prima un nuovo commissario per completare subito la squadra di vertice in una fase cruciale della procedura di vendita di Alitalia e in vista della scadenza, ormai tra meno di un mese, il 15 dicembre prossimo, del rimborso del prestito ponte. Fare presto, dicono, e soprattutto individuare una figura esperta del settore.

Nella lettera inviata questa mattina ai dipendenti di Alitalia, Gubitosi ha accennato alla proposta delle Ferrovie.

"Come sapete Ferrovie dello Stato ha presentato un'offerta per rilevare gli assett aziendali. Sono favorevolmente impressionato dall'entusiasmo e dalla professionalità della dirigenza e del team che sta lavorando sul progetto"

Nell'ultimo incontro con i sindacati, il top manager aveva riferito che nei primi 12 giorni di novembre del mese, i ricavi sono cresciuti dell'11,7% mentre l'incremento dei passeggeri è stato del 6,6%. Insomma, la compagnia "va progressivamente meglio ma c'è ancora tanto da fare". 

Potrebbe interessarti

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Quando lo zenzero fa male

  • Tonno, come riconoscere quello di qualità (e quanto mangiarne)

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

I più letti della settimana

  • Saldi estivi 2019, tutte le date regione per regione: il calendario completo

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di martedì 18 giugno 2019

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 20 giugno 2019

  • Autostrade, rivoluzione pedaggi al via: che cosa cambia con il nuovo sistema

  • Temptation Island 2019: quando comincia, anticipazioni e coppie

  • Prende reddito di cittadinanza e disoccupazione, ma lavora in nero: interviene la Finanza

Torna su
Today è in caricamento