homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-store

Apple si piega al Fisco italiano, il colosso Usa pagherà 318 milioni

Cupertino era accusata di aver sottratto ingenti somme all'Agenzia delle Entrate vendendo lungo la Penisola, ma fatturando in Irlanda dove godeva di aliquote prossime allo zero. Il maxi risarcimento potrebbe rappresentare un "modello" da esportare anche in altri Paesi dell'Ue

Un assegno da 318 milioni di euro per sanare un'evasione fiscale di quasi un miliardo. Dopo mesi di trattative, Apple Italia ha trovato un accordo con l'Agenzia delle Entrate per chiudere il proprio contenzioso tributario con il fisco italiano di circa 880 milioni di euro. 

La notizia, pubblicata su La Repubblica, ha trovato conferma in ambienti giudiziari milanesi dove si parla di "risultato importante" soprattutto perché è la prima volta nel mondo che il colosso di Cupertino risolve un contenzioso fiscale con l'erario di uno dei paesi in cui opera. 

L'accordo trovato con il fisco italiano e il conseguente maxi risarcimento potrebbero insomma rappresentare un "modello" da esportare anche in altri Paesi dell'Unione Europea dove Apple ha altre pendenze fiscali analoghe.

La speranza nel medio termine, spiegano ancora fonti della Procura, è che Bruxelles attui quell'omologazione del trattamento fiscale tra i Paesi Ue necessaria soprattutto per eliminare il cosiddetto fenomeno dell'"esterovestizione" all'interno della stessa Unione Europea.

Cupertino era accusata di aver sottratto ingenti somme all'Agenzia delle Entrate vendendo lungo la Penisola, ma fatturando in Irlanda dove godeva di aliquote prossime allo zero.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Perchè i GRANDI evasori, hanno la fortuna e la possibilita di patteggiare e di pagare solo una minima parte delle tasse dovute?! Mentre io povero comune mortale pago fino all'ultimo centesimo?! Non è giusto !

  • Una bazzecola...

  • beh come è successo a Valentino Rossi od ad altri super ricconi...piu ne hanno piu evadono e piu gli fanno sconti....a noi poveracci invece che lo sconto ci arrivano parcelle raddoppiate e se non si paga ci portano via anche le mutande...!!! bravo stato brava italia..!! ma isis quado passi da roma??? grazie ci faresti un favore :(

  • A me sembra che sia lo stato italiano che si è piegato ad Apple.... più o meno a 90° dato che sugli 880 dovuti ne incassa meno della metà. Ma come si sa noi siamo il paese di bengodi dove l'evasore fiscale comunque ci guadagna... questa è istigazione a delinquere!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Migranti, il grande assalto di settembre: "Già 13mila profughi arrivati in quattro giorni"

  • Cronaca

    Papa Francesco si occuperà direttamente del tema migranti

  • Cronaca

    La terra trema ancora tra Ascoli e Macerata: dal 24 agosto una scossa ogni 4 minuti

  • Cronaca

    Amatrice, le indagini sul terremoto: dubbi sull'adeguamento antisismico della scuola

I più letti della settimana

  • Pensioni, l'idea di Boeri: "Aumentare le minime e ridurre il bonus della 14esima"

  • Dall'Ue maxi stangata di 13 miliardi alla Apple (che annuncia ricorso)

    Torna su
    Today è in caricamento