Aumenti in busta paga dal 1° luglio, è conto alla rovescia: quanti euro in più e a chi spettano

Taglio del cuneo fiscale in arrivo. Archiviato infatti dal prossimo 1° luglio il cosiddetto 'bonus Renzi', il nuovo sistema 'misto' prevede incrementi differenti a seconda dei redditi

Quanti soldi in più in busta paga grazie al taglio del cuneo fiscale? E, soprattutto, a chi? Taglio del cuneo fiscale in arrivo. Archiviato infatti dal prossimo 1° luglio il cosiddetto 'bonus Renzi' - la misura di 80 euro per i lavoratori dipendenti voluta dall'allora presidente del Consiglio - al suo posto arriva la nuova misura per il 'trattamento integrativo dei redditi'. Ai 10 miliardi di risorse previste messe in campo per il vecchio bonus, se ne aggiungono altri 3 miliardi per quest'anno, che diventeranno circa 6 miliardi il prossimo anno, grazie al decreto legge cura Italia. Ma quale sarà il risultato del taglio in busta paga, e a chi spetta lo sconto a conti fatti? Facciamo chiarezza.

Passiamo infatti ai numeri, ai soldi dello stipendio. Il nuovo sistema 'misto' prevede per i redditi fino a 28.000 euro, già interessati dal taglio delle tasse pari a 80 euro, un incremento fino a 100 euro mensili. Invece per i redditi da 28.000 a 39.999 euro è previsto un intervento progressivo (all'aumentare del reddito diminuisce il taglio delle tasse). La misura non interessa, invece, i lavoratori dipendenti incapienti, cioè coloro che hanno un reddito inferiore a 8.145 euro, soglia al di sotto della quale non si applica l'Irpef. Per ottenere lo sconto in busta paga non sarà necessario effettuare una richiesta, lo sconto sarà effettuato direttamente dal datore di lavoro, che svolge il ruolo di sostituto d'imposta.

Soddisfatto il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri: "Abbiamo ridotto le tasse a 16 milioni di lavoratori e dal primo luglio gli stipendi aumenteranno per 16 milioni di persone, per 4,5 milioni aumenteranno di 100-80 euro netti al mese, per 11 milioni i vecchi 80 euro arriveranno a 100 euro, un aumento significativo", ha detto stamane ad Agorà su Rai 3, e ha evidenziato come "sono 7 miliardi di tasse tagliate in modo permanente".

Aumenti in busta paga da luglio 2020

Di fatto chi percepisce già il bonus Renzi vedrà la somma lievitare fino a 100 euro. Anche chi ha un reddito di 28mila riceverà 100 euro pieni (in questo caso il vantaggio fiscale sarà molto maggiore, in quanto riguarda fasce di reddito che non usufruivano degli 80 euro). Oltre tale soglia l’importo scende fino a toccare quota 80 euro per i redditi di 35mila euro per poi azzerarsi a 40mila. 

La tabella con gli importi

Ecco una tabella con gli importi per fasce di reddito. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

bonus busta paga 2020-2

(Infografica Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, vinti 59 milioni di euro nell'estrazione di oggi martedì 7 luglio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 4 luglio 2020

  • Alena Seredova: "Buffon mi ha fatto gli auguri per la nascita di Vivienne"

  • Mangiano e scappano senza pagare: ma la figuraccia di quattro amici è "epocale"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 2 luglio 2020

  • Rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: esplode focolaio di coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento