Mutui più cari: si alzano i tassi di interesse sui prestiti

Bankitalia conferma i dati pubblicati da Abi il mese scorso: brutte notizie per chi dovrà accedere a un prestito o per chi ha acceso un mutuo a tasso variabile

Mutui più cari: oggi è Bankitalia a confermare i dati pubblicati da Abi il mese scorso. Brutta notizia per chi dovrà accedere a un prestito o per chi ha acceso un mutuo a tasso variabile. Secondo la rilevazioni della Banca d'Italia a novembre i tassi di interesse sui prestiti erogati nel mese alle famiglie per l'acquisto di abitazioni, comprensivi delle spese accessorie, sono stati pari al 2,27%, in crescita dal 2,24% di ottobre.

L'Istituto di via Nazionale nel suo bollettino 'Banche e moneta: serie nazionali' spiega come a Novembre i prestiti al settore privato, corretti per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, sono cresciuti del 2,3% su base annua (2,7% in ottobre). I prestiti alle famiglie sono cresciuti del 2,7% (2,8% nel mese precedente), mentre quelli alle società non finanziarie sono cresciuti dell`1,1% (1,5% in ottobre).

Effetto spread: aumentano i tassi di mutui e prestiti 

tassi interesse italia novembre 2018-2

In compenso le sofferenze bancarie sono diminuite del 25,3% su base annua a novembre (-24,3% in ottobre), per effetto di alcune operazioni di cartolarizzazione.

I depositi del settore privato sono cresciuti del 3,3% su base annua (3,6% nel mese precedente); la raccolta obbligazionaria è diminuita del 17,2% (era diminuita del 17,3% nel mese precedente). Rispetto al livello massimo raggiunto a novembre 2015 (88,8 miliardi), la riduzione è di oltre 50 miliardi, pari a circa il 57%.

Come spiegava l'associazione bancaria italiana l'aumento del costo dei mutui a Novembre ha risentito dell'aumento dello spread nei rendimenti dei titoli sovrani.

Lo spread oggi: la rilevazione in tempo reale

Dopo settimane a cavallo del Capodanno in cui lo spread non ha fatto parlare di sè, negli giorni il differenziale tra Btp e Bund è tornato in settore caldo: anche oggi avvio in salita sulla scia delle notizie che arrivano dal settore bancario: lo spread apre a 269 punti base, rispetto ai 262 punti registrati nella chiusura di ieri. Il rendimento si attesta al 2,89%.

Potrebbe interessarti

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Fa davvero male dimenticarsi di cambiare le lenzuola?

  • A qualcuno piace caldo: i 5 peperoncini più piccanti del mondo

  • Cibo, dacci oggi il nostro allarme alimentare quotidiano

I più letti della settimana

  • Bollo auto, così cambia la tassa

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di sabato 15 giugno 2019

  • Grande Fratello story, tutti i vincitori del reality show

  • Reddito di cittadinanza, l'ultima truffa: "Vivo da solo", scoperto e denunciato

  • Bimbo esce all'alba da solo: fermato in tangenziale, carabinieri esaudiscono il suo desiderio

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 13 giugno 2019

Torna su
Today è in caricamento