"80 euro al mese ad ogni neonato", ma dura un anno e dal 2019 il bonus bebè sarà dimezzato

Il bonus bebè diventa strutturale ma la sua stabilizzazione costerà la riduzione dell'assegno di natalità a 480 euro annui. Sarà erogato dalla data di nascita o di adozione ai genitori che presentano una condizione economica Isee inferiore a 25mila euro

Meglio un assegno più pesante, ma di "emergenza", o una misura di sostegno alla natalità strutturale ma più leggera? La corta coperta dei fondi a disposizione del bilancio ha portato i parlamenteri a scegliere la seconda opzione: nella manovra 2018 sarà infatti data legittimità al cosiddetto "bonus bebè" che diventa una misura di sostengo strutturale. Lo prevede un emendamento alla manovra, riformulato in commissione Bilancio al Senato dai relatori di maggiornanza Magda Zanoni (Pd) e Marcello Gualdani.

Ai bebè 80 euro al mese ma solo per un anno

Per il 2018 verranno dati 960 euro l'anno (80 euro al mese per 12 mesi) alle famiglie con Isee non superiore a 25.000 euro annui ed è raddoppiato qualora il nucleo di appartenenza del genitore richiedente l'assegno abbia un Isee non superiore ai 7.000 euro.

Dal 2019 l'assegno di natalità viene dimezzato

Dal 2019, l'assegno corrisposto fino al primo anno di età (o di ingresso nel nucleo familiare in seguito all'adozione), scenderà a 480 euro annui, per le famiglie fino a 25mila euro di reddito.

Le coperture, che dovrebbero assicurare per tre anni i fondi all'intervento, ammontano a 195 milioni di euro per il 2019 e a 228,5 milioni a decorrere dal 2020.

Un fondo per la riduzione del superticket

Taglio del superticket regionale da 10 euro per tutti i minori che frequentano la scuola dell'obbligo e le famiglie con Isee fino a 15mila euro. La Commissione Bilancio del Senato ha approvato un emendamento alla manovra, che prevede un contributo statale pari alla metà del costo totale, per le Regioni che vorranno escludere dal contributo sulla dignostica e la specialistica queste categorie.

Vengono stanziati 240 milioni in tre anni così suddivisi: 60 milioni nel 2018, 80 milioni nel 2019 e 100 milioni nel 2020.

Potrebbe interessarti

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Fa davvero male dimenticarsi di cambiare le lenzuola?

  • A qualcuno piace caldo: i 5 peperoncini più piccanti del mondo

  • Cibo, dacci oggi il nostro allarme alimentare quotidiano

I più letti della settimana

  • Bollo auto, così cambia la tassa

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di sabato 15 giugno 2019

  • Grande Fratello story, tutti i vincitori del reality show

  • Reddito di cittadinanza, l'ultima truffa: "Vivo da solo", scoperto e denunciato

  • Bimbo esce all'alba da solo: fermato in tangenziale, carabinieri esaudiscono il suo desiderio

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 13 giugno 2019

Torna su
Today è in caricamento