Bonus in busta paga 2020: chi avrà 100 euro al mese (e chi "solo" 20 euro in più)

Taglio del cuneo fiscale e bonus in busta paga, facciamo il punto: interessati i redditi tra 8.200 e 40mila euro lordi l’anno. Beneficio massimo da 100 euro al mese: chi ha già il bonus Renzi da 80 euro ne incasserà altri 20. La misura partirà dal primo luglio

Bonus in busta paga: chi avrà fino a 100 euro (e chi "solo" 20 euro in più)

C'è l'accordo sul taglio delle tasse sul lavoro, con i sindacati che escono soddisfatti da Palazzo Chigi. Il taglio del cuneo fiscale interesserà in totale circa sedici milioni di lavoratori. I tre miliardi di tagli per il 2019 (cinque o sei miliardi a regime) andranno così suddivisi fra i lavoratori dipendenti. Di cosa parliamo? In sintesi, per gli attuali percettori del bonus Renzi, questo crescerà da 80 a 100 euro. Il bonus fiscale sarà poi esteso per quella fascia che va dai 26.600 euro lordi annui a 28mila. I redditi fino ai 35 mila euro beneficeranno di 80 euro - sotto forma di detrazioni - e quelli dai 35 mila ai 40 mila si ritroveranno sì più euro in busta paga, ma con un meccanismo a calare (il cosiddetto décalage, qui per approfondire).

Bonus in busta paga: chi avrà fino a 100 euro (e chi "solo" 20 euro in più)

E’ questa l’ipotesi per la distribuzione del taglio del cuneo fiscale che il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ha illustrato ieri ai leader di Cgil, Cisl e Uil durante una riunione informale che ha preceduto l’avvio del tavolo presieduto dal premier Giuseppe Conte. Ed è quella che, fra le altre opzioni preparate dal Tesoro, ha ricevuto l’assenso da parte delle parti sociali.

Per la prossima settimana è atteso il decreto che stabilirà le regole di questa nuova misura. I lavoratori dipendenti riceveranno il bonus a partire dal mese di luglio, secondo quanto confermato in queste ore. Come detto, il bonus in busta paga non sarà uguale per tutti coloro i quali ne beneficeranno. Ci saranno, in particolare, tre fasce di reddito. Eccole in sintesi:

  • Dagli 8mila ai 26mila euro annui: per loro il bonus sarà di 100 euro al mese, per un totale di 1.200 euro l’anno. Gran parte di questa fascia percepisce già il bonus Renzi di 80 euro introdotto nel 2014, erogato fino a 26mila euro di reddito: per questi lavoratori la cifra salirà dunque di 20 euro (quindi 100 al mese totali). In più, la misura verrà estesa anche a chi guadagna tra i 26mila e i 28mila euro (100 euro al mese totali): questi nuovi beneficiari avranno lo sconto fiscale pieno.
  • La seconda fascia di reddito riguarda chi guadagna tra i 28mila e i 35mila euro: in questo caso il beneficio viene erogato in misura decrescente. Chi ha un reddito di 28mila euro prenderà ancora 100 euro al mese, ma salendo di reddito scenderà il bonus, arrivando a 80 euro nel caso di chi percepisce 35mila euro di reddito;
  • Infine è prevista una terza fascia, quella per chi ha un reddito tra i 35mila e i 40mila euro: in questo caso si scende ulteriormente partendo da 80 euro e arrivando fino a zero una volta arrivati alla cifra dei 40mila.

bonus busta paga 2020-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Bollette luce e gas, buona notizia per metà degli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 13 febbraio 2020: centrato un 5+1 da mezzo milione

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • La moglie di Piero Pelù rivela: "Mi ha sposata perché aveva strizza"

  • C'è posta per te, Maria De Filippi perde la pazienza: "Non ce la posso fa"

Torna su
Today è in caricamento