Canone Rai, ore contate per la richiesta di esenzione: chi può farla e come

Esenzione dal canone Rai: c'è tempo fino a sabato 30 giugno. Tutte le informazioni

C’è tempo fino a sabato per "disdire" il canone Rai e ottenere l’esenzione dal relativo versamento per il secondo semestre dell’anno 2018. L’esenzione dal canone Rai è concessa dietro autocertificazione di mancato possesso di apparecchio televisivo. L’autocertificazione deve attestare una delle seguenti condizioni:

  • non possesso di un apparecchio televisivo;
  • possesso di almeno un apparecchio televisivo e intestazione di un’utenza elettrica, con canone Rai già addebitato sull’utenza intestata ad altro componente della famiglia anagrafica;
  • utilizzo di un’utenza elettrica transitoriamente intestata ad un parente deceduto.

L’esenzione chiesta entro il 30 giugno varrà per la seconda metà del 2018 e non per l’intero anno, perché per ottenere l’esenzione sull’intero anno l’autocertificazione andava presentata entro il 31 gennaio (può anche darsi che le condizioni che danno diritto all’esenzione nella prima parte dell’anno non ci fossero, ad esempio nel caso in cui si possedesse una sola tv che si è rotta poche settimane fa e che non si è sostituita). Le autocertificazioni trasmesse dopo il 30 giugno varranno per il 2019 ma non per l’anno corrente, anche ove già nell’anno corrente esistessero le condizioni che darebbero diritto all’esenzione.

"Canone Rai, ecco il rimborso": attenzione a questa email-truffa 

Il modello di autocertificazione è sui siti di Agenzia dell’Entrate e Rai e una volta scaricato da uno di questi due siti può essere inviato in tre modi:

  • tramite applicazione disponibile online per chi possiede le credenziali Entratel o Fisconline dell’Agenzia delle Entrate;
  • tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, con allegata una copia di un documento di identità valido, all’indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti tv – Casella Postale 22 – 10121 Torino (in questo caso per evitare il primo addebito occorre inviare il plico entro il 20 dicembre di ogni anno, per l’anno successivo);
  • tramite posta elettronica certificata all’indirizzo cp22.sat@postacertificata.rai.it, la dichiarazione sostitutiva deve essere firmata digitalmente.

Canone Rai, chi ha diritto all'esenzione: l'infografica dell'Agenzia delle Entrate

L’autocertificazione va rinnovata ogni anno, ove sussistano le condizioni che danno diritto all’esenzione, pena l’addebito del canone anche in caso di mancato possesso dell’apparecchio televisivo.

Dal blog Asso di denari di Carlo Sala

Potrebbe interessarti

  • Uova, quante possiamo mangiarne (e occhio a come le cucinate)

  • Bere acqua e limone al mattino appena svegli fa bene?

  • Come scegliere salumi e affettati senza correre rischi per la salute

  • Via alla svendita anti-deficit: lo Stato mette in vendita i suoi tesori

I più letti della settimana

  • Tour de France 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi: i numeri vincenti di martedì 16 luglio 2019

  • Temptation Island 2019: puntate, anticipazioni e coppie

  • Fine delle speranze: trovato morto Stefano Marinoni, il ragazzo scomparso dal 4 luglio

  • Esce a nuotare nel lago e scompare, dopo più di due giorni ricompare sano e salvo: dov'era stato

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi: i numeri vincenti di sabato 13 luglio 2019

Torna su
Today è in caricamento