Stop a nuove carte prepagate anonime: che cosa cambia per quelle già in circolazione

L'obiettivo della bozza di decreto correttivo posto ieri in consultazione dal ministero dell'economia contiene varie novità: l'obiettivo è combattere il riciclaggio. Le carte di credito prepagate anonime, comode e sicure, sono solo per piccoli importi

La bozza di decreto correttivo in tema di antiriciclaggio posto ieri in consultazione dal ministero dell'economia contiene varie novità. Diventano illegali ad esempio le carte prepagate anonime. E tutte quelle ora in circolazione potranno in futuro operare solo con importi molto bassi. La bozza prevede inoltre il divieto di conti e libretti di risparmio in forma anonima, e anche i prodotti di moneta elettronica anonima quindi "cambiano faccia".

Attenzione: stiamo parlando solo delle carte prepagate anonime, non delle "normali" prepagate diffusissime in Italia. Le carte prepagate anonime sono molto meno utilizzate, ma esistono e in alcune realtà da anni sono usate perché molto comode.

Carte prepagate anonime diventano illegali

L'obiettivo è portare avanti in maniera concreta la complicata battaglia contro il riciclaggio. Le carte di credito prepagate anonime sono ricaricate per piccoli importi. Vengono usate come una sorta di salvadanaio elettronico ad esempio da aziende ai dipendenti in trasferta o da genitori ai figli in gita. Comodissime e sicure. Me le cose cambieranno. La bozza di decreto è aperta ai commenti degli esperti fino al 20 aprile 2019, sottolinea ItaliaOggi.

Novità sulle carte di credito prepagate ma non solo

L'Italia era chiamata a intervenire sul tema perché una direttiva comunitaria "proponeva" al legislatore una serie di scelte che andavano dai limiti all’utilizzo al totale divieto: l’Italia ha scelto il paletto più rigido, a breve in Italia le carte di credito prepagate anonime diventano illegali. La direttiva specificava che gli Stati dell’Unione Europea potevano decidere, singolarmente, di non accettare l’utilizzo di carte prepagate anonime per pagamenti sul loro territorio.

Le cose cambiano anche per le carte prepagate, solo quelle anonime va ribadito, già in circolazione: è previsto un limite di utilizzo massimo di 150 euro invece dei 250 attuali, stessa soglia per l'importo massimo che il dispositivo può memorizzare. Infine se l'importo massimo memorizzato è superiore ai 50 euro (attualmente 100 euro) non è possibile oltre quel limite né procedere a rimborso né tantomeno ritirare contanti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 12 settembre 2019: i numeri vincenti

  • SuperEnalotto, estratto il 6 da 66 milioni di euro. I numeri vincenti e le combinazioni di Lotto e 10eLotto

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi sabato 14 settembre 2019: i numeri vincenti

  • Reddito di cittadinanza? No, grazie. La geniale trovata di Carlo per non lavorare

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 16 al 22 settembre 2019

Torna su
Today è in caricamento