Allarme cimice asiatica: sta distruggendo l'agricoltura nel Nord Italia

L'insetto sta flagellando i frutteti e le campagne tra Emilia-Romagna e Veneto, mettendo a rischio tutto il settore. Il ministro Centinaio convoca un tavolo di crisi: ''Massimo impegno per trovare una soluzione''

Un esemplare di cimice asiatica (FOTO ANSA)

Ha un aspetto ed un nome l'insetto che sta flagellando l'agricoltura nel Nord Italia: si chiama cimice asiatica e sta diventando un problema da non sottovalutare. Il proliferare di questa particolare specie, il cui nome scientifico è Halymorpha halys, sta recando danni enormi nelle campagne ed il rischio di azzerare il settore ortofrutticolo in Emilia-Romagna e Veneto. Per evitare che la situazione degeneri ancora di più, il ministro delle Politiche agricole e del turismo Gian Marco Centinaio ha annunciato la convocazione di un tavolo ministeriale per trovare una soluzione

Cos'è la cimice asiatica

In molti l'hanno definita anche insetto “alieno”, in realtà il nome cimice asiatica le si addice di più in quanto fa riferimento alla sua provenienza geografica. Questo particolare insetto, che giunge dalla Cina, dal Giappone e da Taiwan, è particolarmente goloso di frutta e ortaggi, che consuma in grandi quantità nel periodo primaverile. Di solito trova rifugio nelle nostre case, ma non è pericoloso per l'uomo. Purtroppo però, a causa della sua voracità, è un vero flagello per le coltivazioni ortofrutticole, come testimonia la situazione attuale nelle regioni del Nord Italia.

Cimice asiatica, Centinaio convoca un tavolo ministeriale

Per cercare una soluzione al problema delle cimici asiatiche che stanno devastando i frutteti italiani, il ministro delle Politiche agricole e del turismo Gian Marco Centinaio ha deciso di convocare un tavolo di crisi, come annunciato in una nota ufficiale: "Convocherò al più presto il tavolo interministeriale di crisi con le associazioni di categoria e le Regioni per affrontare definitivamente la questione della cimice asiatica".

Cimici e cavallette, piaghe "aliene" sull'Italia: una soluzione dalla vespa samurai

"In questi mesi al Ministero abbiamo portato avanti un attento lavoro di monitoraggio per analizzare la diffusione della cimice, - sostiene Centinaio - il Crea ha avviato sperimentazioni con prove in campo e in laboratorio per poter introdurre gli antagonisti naturali che possano debellare l'insetto. Ora è arrivato il momento di metterci intorno a un tavolo e ascoltare le richieste che ci arrivano dal mondo agricolo".

"Il nostro impegno è massimo. Intendiamo contrastare immediatamente la proliferazione di questo insetto che sta mettendo in ginocchio l'agricoltura e danneggiando i nostri frutteti e predisporre stanziamenti specifici per venire incontro alle aziende agricole in crisi. Non lasceremo soli gli agricoltori e faremo il possibile per aiutare le centinaia di aziende agroalimentari danneggiate da questo flagello" conclude Centinaio.

Potrebbe interessarti

  • Falsi amici: 7 alimenti che pensi facciano dimagrire ma che invece fanno ingrassare

  • Come fare la valigia perfetta

  • I rimedi per liberarsi dei ragnetti rossi

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi sabato 17 agosto 2019: numeri vincenti

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi martedì 20 agosto 2019: numeri vincenti

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 19 al 25 agosto 2019

  • Virginia, figlia di Paola Ferrari, è tale e quale a mamma: la prima foto su Instagram

  • Temptation Island Vip 2019: data, coppie, conduttore e tutte le anticipazioni

  • Reddito di cittadinanza, lavora (in nero) con uno stipendio di 1.220 euro e prende il sussidio

Torna su
Today è in caricamento