Nuovo concorso nelle Forze Armate, 626 posti: porte aperte anche ai civili

C'è tempo fino al prossimo 10 novembre per inviare la propria candidatura alla selezione pubblica per allievi marescialli. Requisiti e modalità di invio della domanda: tutto quello che c'è da sapere

Foto di repertorio

Sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il nuovo bando del Concorso per allievi marescialli: si tratta della decima edizione del corso triennale, che si concluderà nel 2023, con 626 posti per allievi marescialli per accedere all'ammissione al corso di ispettori dell’Arma dei Carabinieri. Si tratta di una nuova opportunità lavorativa, stavolta aperta non soltanto a chi ha già avuto un'esperienza tra i militari: la selezione è infatti aperta anche ai civili, ma con requisiti più “stringenti”.

Il concorso per lavorare in Senato (e non serve la laurea): posti disponibili e requisiti 

Prima di approfondire il discorso sui requisiti necessari per partecipare al concorso e sulle modalità di presentazione della domanda, ricordiamo che per candidarsi c'è tempo fino al 10 novembre 2019. Per inviare la richiesta di partecipazione è obbligatorio avere le credenziali SPID con livello di sicurezza 2, necessari per accedere ai servizi online della pubblica amministrazione.

Concorso allievi marescialli 2019: i requisiti per militari e civili

Come anticipato nel precedente paragrafo, il concorso per allievi marescialli è aperto sia ai militari appartenenti all’Arma dei Carabinieri, sia ai civili, ma con alcuni requisiti, come ad esempio l'età, che variano in base al candidato. Per quanto riguarda i militari dell'Arma dei Carabinieri i requisiti per partecipare alla selezione sono i seguenti:

  • idoneità al servizio militare incondizionato;
  • possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado;
  • non aver ancora compiuto il 30° anno di età;
  • non aver riportato, nell’ultimo biennio - o nel periodo di servizio prestato se inferiore a due anni - sanzioni disciplinari più gravi della consegna;
  • non aver riportato, nell’ultimo biennio, o nel periodo di servizio prestato se inferiore a due anni, una qualifica inferiore a nella media;
  • non essere stati giudicati inidonei all’avanzamento al grado superiore nell’ultimo biennio.

l concorso “per tutti” (o quasi): 616 posti a tempo indeterminato, basta la licenza media

Come anticipato, il concorso per allievi marescialli è aperto anche ai civili, per cui variano i requisiti relativi all'età anagrafica e ai titoli di studio. Chi non veste già una divisa, al momento della presentazione della domanda dovrà:

  • aver compiuto il 17° anno di età e non hanno superato il 26° anno di età. Per coloro che hanno già prestato servizio militare il limite di età aumenta sino al compimento del 28° anno di età;
  • aver conseguito il diploma della scuola secondaria di secondo grado.

Concorso Allievi Marescialli 2019: il bando ufficiale

Oltre ai requisiti appena elencati, diversi tra appartenenti all'Arma e civili, ecco invece quelli generici, presenti nella stragrande maggioranza dei concorsi pubblici

  • godere dei diritti civili e politici;
  • non essere condannato per delitti non colposi;
  • essere in possesso di una condotta incensurabile;
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una Pubblica Amministrazione;
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione.

Concorso allievi marescialli 2019: come inviare la domanda

Come è possibile leggere dal bando, la domanda di iscrizione alla selezione pubblica potrà essere inviata soltanto online, tramite la procedura disponibile sul sito ufficiale dell'Arma (www.carabinieri.it) accedendo alla sezione dedicata ai concorsi. Il termine ultimo per tutti i candidati sarà domenica 10 novembre 2019. Per candidarsi è necessario essere in possesso delle credenziali SPID con livello di sicurezza 2  che  consentono l'accesso  ai  servizi   on-line   della   pubblica   amministrazione attraverso l'utilizzo di nome utente, password e la generazione di un codice temporaneo (one time password). Per ottenere il rilascio delle credenziali SPID (Sistema pubblico di identità digitale) basta seguire le istruzioni  disponibili sul sito  ufficiale   dell'Agenzia   per   l'Italia   digitale  (AgID) all'indirizzo www.spid.gov.it. In alternativa, basta avere un idoneo lettore di smart-card  installato  nel  computer  per l'utilizzo con Carta  nazionale  dei  servizi  (CNS)  precedentemente attivata presso gli sportelli pubblici preposti, i quali provvedono a rilasciare un PIN

Concorso allievi marescialli 2019: le prove 

Il calendario ufficiale delle prove non è ancora stato pubblicato, ma alcune indicazioni iniziali le possiamo trovare nel bando ufficiale. Il concorso per allievi marescialli avrà una prova preliminare, che si svolgerà dal prossimo 18 novembre presso il Centro Nazionale di selezione di Tor di Quinto, a Roma. Il test preselettivo verterà su argomenti di cultura generale (italiano, attualità, storia, geografia, matematica, geometria, Costituzione e cittadinanza italiana, scienze), di storia e struttura ordinativa dell’Arma dei Carabinieri, di logica deduttiva (ragionamento numerico e capacità verbale), di informatica (conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse), su quesiti di ragionamento verbale finalizzati a verificare la comprensione di un testo ed istruzioni scritte e su elementi di conoscenza di una lingua straniera a scelta tra il francese, l’inglese, lo spagnolo e il tedesco

Per i candidati che saranno giudicati idonei dopo la prova preliminare, la selezione continuerà con le prove di efficienza fisica e gli accertamenti psico-fisici per la verifica dell’idoneità. Inoltre, il programma del concorso prevede anche una prova scritta che consiste nella scrittura di un elaborato lingua italiana su argomenti previsti dal programma della scuola secondaria di II grado. In seguito avranno luogo gli accertamenti attitudinali e la prova orale, che consisterà in una interrogazione su un argomento estratto a sorte, uno per ogni materia menzionata nel bando. I vincitori del concorso prenderanno poi parte al corso triennale, che si concluderà nel 2023.

Il testo da studiare per prepararsi al concorso

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni, c'è una buona notizia sull'età di vecchiaia

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 9 novembre 2019

  • Tasse sulla casa, arriva la nuova Imu (e scompare la Tasi): cosa cambia

  • Dal bonus in busta paga ai buoni pasto: cosa cambia nel 2020 per i lavoratori dipendenti

  • Mamma scomparsa, vede il disegno della figlia a Chi l'ha visto e si fa viva con l'avvocato: "Sto bene"

  • Natalia Titova: "La malattia è peggiorata, costretta a lasciare 'Ballando con le stelle'"

Torna su
Today è in caricamento