Concorso Camera dei deputati 2019, Montecitorio assume: quando usciranno i bandi

Il presidente della Camera dei deputati, Roberto Fico, ha ufficializzato i primi dettagli sul calendario delle prove concorsuali e sull'uscita dei bandi

Foto di repertorio

Ci sono importanti novità sul 'Concorsone' per la Camera dei deputati 2019. Lo scorso mese avevamo parlato della selezione pubblica che servirà per assumere a Montecitorio tra 250 e le 300 risorse, con i nuovi dipendenti che si affiancheranno agli attuali 1063. Il concorso sarà suddiviso in quattro bandi, il primo dei quali, ossia quello riservato all'assunzione di consiglieri parlamentari, verrà pubblicato entro metà luglio. 

Concorso Camera 2019: il calendario dei bandi

Nella serata di mercoledì 5 giugno il presidente della Camera Roberto Fico ha ufficializzato i primi dettagli sul calendario delle procedure concorsuali e sulla data in cui verrà pubblicato il primo bando: ''Un altro passo decisivo per far partire i concorsi a Montecitorio: questo pomeriggio in Ufficio di presidenza abbiamo approvato il calendario di tutte le procedure concorsuali che permetteranno alla Camera dei deputati di tornare ad assumere dopo quindici anni dall'ultimo bando. Questo significherà migliorare ulteriormente il lavoro al servizio della collettività e della democrazia portato avanti con grande professionalità dall’amministrazione di Montecitorio, grazie al contributo di nuove figure. Una misura fondamentale per la Camera dei deputati che negli ultimi anni ha visto diminuire in maniera considerevole i propri dipendenti".

"Entro il 15 luglio - scrive la terza carica dello Stato - ci sarà il via libera al primo bando di concorso, quello per i consiglieri parlamentari sia con professionalità generale sia con professionalità tecnica, quindi informatici, edili e impiantistici. A novembre sarà la volta degli assistenti parlamentari, mentre nel 2020 verranno banditi gli altri due concorsi per segretari e documentaristi". 

Concorso Camera 2019: cosa sappiamo

I quattro bandi del 'Concorsone' serviranno per assumere 250-300 nuovi dipendenti che, secondo quanto riportava il quotidiano 'Il Tempo', percepiranno stipendi tra 40mila e i 300mila euro annui, ovviamente in base alla tipologia di figura ricoperta. Il primo bando, quello che partirà entro lunedì 15 luglio 2019, sarà riservato all'assunzione di consiglieri parlamentari

Il secondo bando punterà ad assumere documentaristi, che svolgono attività concernenti l'istruttoria e la formulazione di elaborati documentali, tecnici o contabili, oltre a redarre i resoconti integrali degli interventi parlamentari. Il terzo bando riguarderà i segretari parlamentari, che gestiscono documenti tecnici e contabili, oltre agli archivi e altre procedure d'ufficio. L'ultimo è per gli assistenti parlamentari, che si occupano della vigilanza, della sicurezza delle sedi e dell'assistenza.

Gli stipendi dei nuovi assunti saranno comunque stabiliti dall'ufficio di presidenza dopo un confronto con i sindacati, già aperto dal presidente Roberto Fico. I compensi attuali dovrebbero essere ritoccati al ribasso. Confermata inoltre la possibilità di pensione anticipata per 16 dipendenti all'anno fino al 2021, che potranno uscire dal lavoro anche prima dei 60 anni. Dal 2022 non ci saranno più restrizioni.

Concorso Camera 2019: la prova

Per poter partecipare al 'Concorsone' è necessaria una laurea quinquennale, mentre la prova sarà composta da quattro prove: due scritte e due orali. La prima prova scritta sarà a risposta multipla su temi come il diritto costituzionale, diritto e procedura parlamentare, diritto amministrativo, diritto civile, diritto dell’Unione europea e politica economica, mentre la seconda sarà sulla storia d'Italia, in particolare su diritto costituzionale, parlamentare, amministrativo e civile. Invece, per quanto riguarda le prove orali, nella prima il candidato dovrà rispondere a quesiti riguardanti le sette materie dello scritto, mentre nella seconda dovrà mostrare la conoscenza di una lingua straniera a scelta tra inglese, francese, tedesco e spagnolo. Maggiori informazioni sui requisiti e le modalità con cui presentare la domanda di partecipazione verranno specificate nel bando che prima dell'estate dovrebbe essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale

Guarda anche

Suona l'inno di Mameli, il presidente della Camera Fico resta con le mani in tasca

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Mentre accanto il sindaco Orlando si portava la mano al cuore, Fico si è mostrato "distaccato" durante l'esecuzione dell'inno nazionale al porto dopo l'arrivo della nave della Legalità. Giorgia Meloni."Un presidente della Camera con le mani in tasca durante l’Inno d’Italia è semplicemente indegno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni, c'è una buona notizia sull'età di vecchiaia

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 9 novembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 12 novembre 2019

  • Nuovo maxi concorso: oltre 300 posti a tempo indeterminato, si cercano laureati e diplomati

  • Chiede il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere un albergo da 800mila euro

  • Medico muore durante il turno di notte: aveva 28 anni

Torna su
Today è in caricamento