Accordo Lega-5stelle, solo dai giochi "buco" da 5 miliardi per lo Stato

Un buco di almeno 5 miliardi di euro: tanto potrebbe pesare sui conti dello Stato l'intervento previsto dal contratto Lega-M5S solo per quanto riguarda il comparto giochi e scommesse.

Un buco di almeno 5 miliardi di euro: tanto potrebbe pesare sui conti dello Stato l'intervento previsto dal contratto Lega-M5S solo per quanto riguarda il comparto giochi e scommesse.

Secondo quanto riferisce l'agenzia specializzata Agimeg l'erario perderà circa 5 miliardi di euro all'anno: lo scorso anno gli apparecchi da intrattenimento avevano destinato alle casse erariali oltre 6 miliardi, di cui 4,7 derivanti dalle slot e 1,3 dalle Vlt.

Da quest'anno, complice anche la riduzione del 30% del parco macchine, le entrare dagli apparecchi si sarebbero potute quantificare in poco meno di 5 miliardi, ma a questa cifra va aggiunto anche il danno che l'eventuale entrata in vigore del divieto assoluto di pubblicità e sponsorizzazioni, previsto nell'accordo Salvini-Di Maio, rischierebbe di portare al settore dell'online.

"Una perdita non quantificabile - lo scorso anno le entrate statali dal gioco via internet (Skill games, casinò games e cash games) sono state pari a oltre 140 milioni di euro - ma che andrebbe a impattare maggiormente rispetto ad altri giochi che possono invece contare su una rete fisica. Il nuovo Governo si ritroverebbe così subito con un buco di almeno 5 miliardi: lo scorso anno il settore del gioco nel suo complesso aveva destinato all'erario 10 miliardi di euro."

Cosa dice il contratto di governo su Giochi e scommesse

Come si specifica nell'ultima bozza del contratto tra 5 stelle e Lega il governo nascente prevede un giro di vite sul gioco d'azzardo:

"Necessarie una serie di misure per contrastare il fenomeno della dipendenza che crea forti danni sia socio sanitari che all’economia sana, reale e produttiva, tra le quali: divieto assoluto di pubblicità e sponsorizzazioni; trasparenza finanziaria per le società dell'azzardo; strategia d’uscita dal machines gambling (Slot machines, videolottery) e forti limitazioni alle forme di azzardo con puntate ripetute; obbligo all'utilizzo di una tessera personale per prevenire l'azzardo minorile; imposizione di limiti di spesa; tracciabilità dei flussi di denaro per contrastare l’evasione fiscale e le infiltrazioni mafiose.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"È necessaria una migliore regolamentazione del fenomeno - scrivono ancora in tecnici di Lega e 5 stelle - prevedendo il rilascio dell'autorizzazione all’installazione delle slot machine - VLT solo in luoghi ben definiti (no bar, distributori ecc), la limitazione negli orari di gioco e l'aumento della distanza minima dai luoghi sensibili (come scuole e centri di aggregazione giovanile)."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus ristrutturazione al 110%, dalle seconde case agli infissi: cosa prevede il decreto

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 26 maggio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 23 maggio 2020

  • Pensioni di giugno, il pagamento arriva in anticipo (ma non per tutti)

  • Ritrovano il figlio rapito 32 anni fa: la gioia incontenibile dei genitori

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 21 maggio 2020

Torna su
Today è in caricamento