Gomme invernali e catene da neve, il tempo stringe: quando e dove scatta l'obbligo

Il prossimo 15 novembre scatta l'obbligo in diverse zone d'Italia: chi non si mette in regola rischia delle multe molte salate. Ecco tutte le informazioni necessarie per evitare brutte sorprese e preparare la propria auto al periodo invernale

Foto di repertorio

Catene da neve o gomme invernali? La scelta spetta agli automobilisti, ma attenzione, il tempo a disposizione per preparare la propria auto al periodo invernale sta per scadere. Già dal 15 ottobre si poteva iniziare a sostituire i pneumatici estivi con quelli invernali, ma il 15 novembre scatta l'obbligo in diverse Regioni italiane, motivo per cui è meglio provvedere in tempo se non si vuole incorrere in multe molto salate. Ricordiamo che l'obbligo di catene da neve o pneumatici invernali va dal 15 novembre 2019 al 15 aprile 2020, ma non è in vigore in tutte le zone: sono infatti le singole Province o Regioni ad emanare delle ordinanze specifiche, più avanti vedremo nel dettaglio quali sono. Sono esentati dal cambio gomme i proprietari di veicoli che montano pneumatici all season, ossia validi per tutte le stagioni. Di seguito tutte le informazioni per preparare al meglio la propria auto in vista del periodo invernale ed evitare multe. 

Gomme invernali e catene, quando scatta l'obbligo

Venerdì 15 novembre 2019 scatta l'obbligo, nelle zone in cui è previsto, l'obbligo di montare le gomme invernali. Chi non volesse provvedere al cambio, magari per risparmiare, deve però munirsi di catene da neve. Il periodo in cui la presenza dell'una o dell'altra opzione è obbligatorio scadrà soltanto il 15 aprile del 2020. Anche se l'obbligo parte dal 15 novembre, già dallo scorso 15 ottobre era possibile provvedere alla sostituzione degli pneumatici estivi. Più avanti vedremo quali sono le zone in cui vige questo obbligo.

Gomme invernali e catene, rischio multe salate

Come anticipato ad inizio articolo, chi non si mette in regola con gomme invernali o catene da neve, oltre a mettere a repentaglio la propria salute e quella degli altri automobilisti, rischia di rimediare pesanti sanzioni. Chi non rispetta l'obbligo che scatterà il 15 novembre rischia le seguenti sanzioni pecuniarie, che variano in base alla tipologia di strada:

  • da 41 a 169 euro per chi circola nel centro urbano;
  • da 85 a 338 euro fuori dal centro urbano;
  • da 80 a 318 euro se si è sprovvisti di gomme e catene da neve in autostrada.

Ma non finisce certo qui, infatti l'agente che constata la violazione può anche intimare il fermo del mezzo fino a quando non verrà dotato delle gomme invernali o munito di catene. Nel caso in cui il fermo non venisse rispettato c'è una ulteriore multa di 84 euro a cui aggiungere la decurtazione di tre punti dalla patente. Ricordiamo inoltre che le gomme invernali devono essere omologate, altrimenti si rischia un'altra sanzione amministrativa che può variare da 155 a 624 euro.

Per concludere il “tema” multe, ricordiamo che è vietato anche circolare d'estate con le gomme invernali, con le sanzioni che sono ancora più elevate. In questo caso la multa va dai 422 euro a 1.682 euro.

Gomme invernali, quali scegliere

Le gomme invernali sono una particolare tipologia di pneumatici realizzati con una copertura più morbida, che resta performante anche quando la temperatura scende sotto lo zero o la strada è ghiacciata. Se non siete esperti del settore, il consiglio è quello di farvi consigliare da un bravo meccanico. In ogni caso occhio alle sigle: per essere a norma gli pneumatici devono recare sul fianco una delle seguenti sigle: M+S oppure MS, M/S, M-S, M&S (mud = fango, snow = neve). Bisogna anche controllare il codice che identifica l’indice di velocità.

Il ministero dei Trasporti, con la circolare numero 1.049 del 17 gennaio 2014, ha chiarito che chi monta pneumatici di tipo m+s (mud + snow, ovvero fango + neve) con codice di velocità inferiore a quanto indicato in carta di circolazione, può viaggiare dal 15 ottobre al 15 maggio. Pertanto, viene concesso un mese, prima e dopo la vigenza delle ordinanze, per effettuare il rimontaggio dei pneumatici di tipo estivo, ovvero con caratteristiche prestazionali di serie. 

Gomme invernali o catene da neve, le zone in cui vige l'obbligo

Come anticipato ad inizio articolo, l'obbligo di montare pneumatici invernali o di essere muniti di catene da neve non vige in tutta Italia, ma soltanto in alcune Regioni o Province. Al momento le zone in cui sono state emanate ordinanze relative all'obbligo di gomme invernali sono le seguenti

  • Valle d'Aosta, provincia di Aosta
  • Lombardia, province di Lecco, Como, Varese, Bergamo, Sondrio, Monza e Brianza, Cremona e Mantova
  • Trentino Alto Adige, province di Trento e Bolzano
  • Piemonte, province di Torino, Cuneo, Asti, Alessandria, Vercelli, Novara, Biella e Verbano-Cusio-Ossola
  • Veneto, province di Verona, Vicenza, Padova, Belluno e Treviso
  • Liguria, province di La Spezia, Imperia e Genova
  • Emilia Romagna, province di Piacenza, Parma, Modena, Bologna, Ravenna e Rimini
  • Toscana, province di Lucca, Pistoia, Prato, Firenze, Arezzo e Siena
  • Umbria, province di Perugia e Terni
  • Marche, province di Pesaro Urbino, Ancona, Macerata e Fermo
  • Lazio, province di Roma, Rieti e Frosinone
  • Abruzzo, province di Pescara, l'Aquila e Chieti
  • Molise, provincia di Campobasso
  • Puglia, provincia di Bari
  • Campania, provincia di Avellino

Per maggiori informazioni e dettagli, e per consultare le ordinanze sull'obbligo delle gomme invernali, consigliamo di visitare il sito pneumaticisottocontrollo.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo 55mila lettere dall'Agenzia delle Entrate

  • Jacqueline, figlia di Heather Parisi: "Perché non chiedete dove sono le altre due figlie?"

  • Bonus tv e decoder, ora è ufficiale: chi deve cambiare il televisore

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 16 novembre 2019

  • Rompe il finestrino per rubare: nell'auto trova un vero tesoro

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 19 novembre 2019

Torna su
Today è in caricamento