Fisco, 730 precompilato: come sfruttare bene le detrazioni fiscali

E' online il modello per la dichiarazione dei redditi precompilata. Dalla casa alla salute, ecco la guida di Today.it per conoscere tutte le detrazioni di cui possono usufruire i contribuenti e la documentazione da presentare all'Agenzia delle Entrate

Foto di repertorio

Bonus salute

L'ultimo capitolo sulle detrazioni fiscali riguarda quelle riconosciute dal Fisco per le spese destinate alla salute. Ecco nel dettaglio quali sono:

Bonus per polizze vita e polizze infortuni

Per le assicurazioni sulla vita è prevista una detrazione al 19% del premio pagato, purché sia coperto il rischio morte, infortuni o quello di invalidità permanente, comprese le polizze conducente se intestate al proprietario dell'auto. Il tetto massimo per le polizze vita è di 530 euro, che diventa 1.291,14 euro per quelle contro il rischio di non autosufficienza. Oltre alle polizze vanno presentate anche le certificazioni rilasciate dalle compagnie.

Bonus visite mediche

Fatta eccezione per l'assistenza fornita dal medico di base, tutte le prestazioni mediche danno diritto all'agevolazione, compresi i certificati e le perizie medico-legali, in quanto, appunto, prestazioni fornite da un medico. Si tratta sempre di una detrazione al 19% anche per le sedute di analisi fatturate da  psicologi abilitati, e le prestazioni rese da ambulatori specialistici per la disassuefazione dal fumo di tabacco. L'unico documento da presentare è la fattura del medico in questione.

Bonus farmaci

I dispositivi medici, le analisi e i farmaci sono detraibili, anche per quelli acquistati online, purché si tratti di rivenditori autorizzati dal Ministero della Salute. Invece, non vanno in detrazione gli integratori e i parafarmaci anche se prescritti dal medico. Per usufruire dell'agevolazione bisogna presentare gli scontrini dei pagamenti.

Bonus per le spese di ricovero

Detrazione del 19% per tutte le spese di ricovero a prescindere dall’eventuale intervento chirurgico. Esclusi gli extra e le prestazioni di tipo alberghiero. Per i soggetti disabili sono detraibili anche le spese per il trasporto in ambulanza. Per gli anziani in casa di cura le prestazioni di tipo sanitario debbono essere fatturate e a parte rispetto al costo della retta.

Bonus badanti

Le persone che assumono dei badanti possono usufruire di una detrazione al 19% per lo stipendio, ma soltanto nei casi di non autosufficienza certificata sul un massimo di 2.100 euro di spesa l'anno. Possono accedere all'agevolazione soltanto chi ha un reddito complessivo che non supera i 40mila euro lordi. Per il titolare del contratto è prevista la deduzione dei contributi pagati fino ad un massimo di 1.549,37 euro l'anno. I documenti da presentare sono: la ricevuta e di dati anagrafici per lo stipendio, il codice fiscale del soggetto pagante, i dati dell'assistito e la ricevuta dei versamenti. 

Potrebbe interessarti

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Fa davvero male dimenticarsi di cambiare le lenzuola?

  • A qualcuno piace caldo: i 5 peperoncini più piccanti del mondo

  • Cibo, dacci oggi il nostro allarme alimentare quotidiano

I più letti della settimana

  • Bollo auto, così cambia la tassa

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di sabato 15 giugno 2019

  • Grande Fratello story, tutti i vincitori del reality show

  • Reddito di cittadinanza, l'ultima truffa: "Vivo da solo", scoperto e denunciato

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 17 al 23 giugno 2019

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 13 giugno 2019

Torna su
Today è in caricamento