homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-store

L'Italia fuori dalla recessione, Pil sale dello 0,3% nei primi 3 mesi

Incremento più alto dal 2011, dice l'Istat. Segnali contrastanti da Germania e Francia

Foto webeconomia.it

L'Italia è fuori dalla recessione. Nel primo trimestre del 2015 il Pil italiano ha segnato un +0,3% rispetto al trimestre precedente. Secondo l'Istat, si tratta dell'incremento più alto dal primo trimestre del 2011 quando il Pil era salito dello 0,4%. 

Il risultato realizzato nei primi tre mesi del 2015 è superiore alle attese degli analisti che stimavano un rialzo dello 0,2%. Tecnicamente per uscire dalla recessione sono necessari due incrementi positivi consecutivi del Pil e, dunque, siamo in una situazione al margine visto che, nell'ultimo trimestre del 2014, la crescita era stata pari a zero. 

Ma sicuramente "la caduta si è interrotta", hanno osservato dall'istituto di statistica e "la crescita del primo trimestre è chiara: è l'incremento più significativo dall'inizio del 2011". 

CRESCONO USA E UK - Nello stesso periodo il Pil è aumentato in termini congiunturali dello 0,1% negli Stati Uniti e dello 0,3% nel Regno Unito. In termini tendenziali, si è registrato un aumento del 3% negli Stati Uniti e del 2,4% nel Regno Unito. 

FRANCIA OK - Segnali contrastanti da Francia e Germania, la prima supera le aspettative mentre la seconda delude le attese. Il prodotto interno lordo francese cresce infatti più delle attese nel primo trimestre mettendo a segno un incremento dello 0,6% rispetto agli ultimi tre mesi dell'anno scorso e un +0,7% tendenziale. Il risultato è uscito superiore alle previsioni degli analisti che si attendevano una crescita dello 0,4% congiunturale. 

DELUDENTI I DATI TEDESCHI - Crescita deludente in Germania nel primo trimestre per la frenata delle esportazioni che ha controbilanciato l'aumento dei consumi interni e degli investimenti. Secondo le stime preliminari dell'istituto nazionale di statistica Destatis, il Pil è salito dello 0,3% nei primi tre mesi dell'anno segnando un incremento tendenziale dell'1,1%. Il risultato è uscito inferiore alle stime degli analisti che si attendevano una crescita di mezzo punto percentuale. Il dato sulla crescita del quarto trimestre 2014 è stato confermato a +0,7%.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (11)

  • Avatar anonimo di lucio de cristofaro
    lucio de cristofaro

    Siamo fuori da che cosa? NON HO CAPITO BENE. Ma ho capito che chi prende per buone queste cazz-ate è un co-glione.

  • Domani ci racconteranno che c'è stato un errore di valutazione! Se in quest'ultimo periodo, tutto sembra venirci incontro, sulla base di ciò che ci racconta il governo, probabilmente ci troviamo a percorrere la corsia sbagliata!

  • Avatar anonimo di Davide
    Davide

    vorrei sapere chi scrive sti articoli e chi fornisce sti dati. c'è gente che ha perso tutto e lo stato ancora pretende da loro il sangue. un incremento dello 0.3%? se con lo 0.3 già siamo fuori dalla crisi, con l'1% signi@#?*%$ che siamo tutti ricchi? il problema è che il primo io siamo capaci solo a commentare dal web, mentre ci sarebbe di mettere a ferro e fuoco i palazzi governativi e buttare fuori l'europa (germania), allora forse arriveremo al 100% del PIL e non ne terremo più conto di questi dati.

  • hahaha...... ma chi volete che ci creda a queste frottole

  • c'era una canzone...siamo fuori dal tunnelleell...

  • l'importante e' fare super.caz.zole agli italiani.. e' dal 2010 che la sento questa favola, tuttavia... c'è ancora qualcuno che con un paraocchi a mo di cavallo crede alle super.caz.zole e non guarda invece la realta', o non la vede.... ovvero che siamo sempre piu' senza lavoro, che le aziende chiudono, licenziano e le tasse crescono.

  • ma 6 itagliani sono sfjgati semrpe su fb e su uttube a vdere i purno , eppoicè qeusto sfjgato di FAVIJtv su uttbe un ediota se io ero u genitori di questto ediota lo picchiavo a sangue

  • Con quale metodo hanno calcolato la salita del PIL? La spesa dei consumi sia durevoli e non delle famiglie è diminuita, gli investimenti sono stati de localizzati, l'esportazione, non compensa l'importazione Quindi sarebbero aumentati solo i servizi (Quali servizi?) pagati a prezzo salato dei contribuenti. Ma il PIL è aumentato davvero? Italiano, sorridi! Ora sei fuori dal tunnel! ( Ma dove sei?)

  • Avatar anonimo di Xandra
    Xandra

    e chi ci crede!

  • quella luce giù in fondo è un treno

    • Avatar anonimo di lucio de cristofaro
      lucio de cristofaro

      Esatto.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Amatrice, viaggio nel paese che non esiste più

  • Cronaca

    Terremoto, raccolti 6,1 milioni di euro grazie agli sms solidali

  • Cronaca

    Terremoto, lettera del vigile del fuoco sulla bara della bimba: "Scusa se siamo arrivati tardi"

  • Cronaca

    Terremoto, anziana chiama i vigili: "Grazie per quello che fate, vi porterei i tortellini"

I più letti della settimana

  • Arriva il "bonus cultura" per i 18enni: 500 euro da spendere da settembre

  • Emergenza maltempo, partono i rimborsi per chi ha subito danni

  • Bonus bebè, cambia tutto: il piano del governo per aiutare le famiglie

  • Fisco, il lunedì delle cento scadenze: ecco tutte le tasse da pagare

Torna su
Today è in caricamento