E' possibile continuare a lavorare dopo essere andati in pensione?

Chi va in pensione può lavorare ancora, dice la legge. Ma cosa succede al pensionato che inizia una nuova attività? Tutte le informazioni

Andare in pensione pur continuando a lavorare è possibile? La Legge Dini del 1995 ha stabilito che il dipendente che vuole andare in pensione ha l'obbligo di cessare la propria attività lavorativa per poter vantare il proprio diritto al vitalizio.

Fatto questo, dice la legge, al lavoratore non è vietato riprendere il lavoro una volta che ha iniziato a percepire l'assegno di previdenza.

Questo riguarda ovviamente i lavoratori dipendenti, mentre gli autonomi e i parasubordinati non devono smettere di lavorare per avere diritto alla pensione. 

Cosa succede se il pensionato ritorna a lavorare

Per i lavoratori dipendenti che vogliono continuare a lavorare anche dopo la pensione, dal 2009 non esiste più alcun vincolo per il cumulo della pensione con redditi derivanti da attività volontaria, che vale però solamente per i trattamenti previdenziali diretti come la pensione di vecchiaia o quella anticipata (o di anzianità), come ricorda il sito Money.it.

Solo dopo aver ricevuto il primo assegno pensionistico, si può riprendere a lavorare. Per chi ha meno di 63 anni e una pensione calcolata interamente con il sistema contributivo è prevista una riduzione dell'assegno previdenziale. Chi è andato in pensione con meno di 63 anni e ha iniziato un'attività come subordinato perde infatti il 100% della pensione, mentre in caso di lavoro autonomo perde il 50% della pensione che eccede il trattamento minimo stabilito dall'Inps (pari a 507,46 euro per il 2018). Gli altri possono invece cumulare la pensione con i redditi derivanti da attività lavorativa. 

Chi, come e quando può ricevere l’anticipo pensionistico dell’Ape social 

La pensione di invalidità (da prima del 1984) viene interamente sospesa per chi ha un reddito derivante da attività lavorativa che superi di tre volte l'ammontare della pensione minima (quindi deve essere superiore ai 1.522,38 euro). Per chi percepisce un reddito da dipendente inferiore a questo limite vedrà applicata una trattenuta del 50% sulla differenza tra l'importo lordo della prestazione e la pensione minima dell'Inps, mentre per i lavoratori autonomi la trattenuta è del 30%.

Chi invece è titolare anche di un assegno di invalidità e continua a lavorare perde il 25% della pensione se il reddito è superiore ai 2.029,84 euro e il 50% se supera i 2.537,30 euro. Nei casi in cui nonostante le trattenute l'assegno risulta comunque ancora superiore alla pensione minima erogata dall'Inps, è prevista una nuova trattenuta in caso di anzianità contributiva inferiore ai 40 anni sulla differenza tra pensione minima e pensione (50% per i dipendenti, 30% per gli autonomi). Per chi ha più di 40 anni di contributi non è prevista alcuna trattenuta.

In caso di persione di reversibilità, il titolare che riprende a lavorare ne ha ancora diritti se nel nucleo familiare ci sono figli minori o studenti o inabili. L'assegno però si riduce del 45% per i redditi compresi tra i 1.522,38€ e i 2.029,84€; de 36% per quelli tra i 2.029,84€ e i 2.537,30€ e del 30% per chi supera i 2.537,30€.

Pensioni, novità per l'assegno Inps: ecco quanti soldi arrivano davvero ai pensionati 

E i contributi?

Chi continua a lavorare dopo la pensione deve comunque versamente i contributi all'Inps, che diventano utili per un incremento dell'importo della pensione. Tuttavia, spiega Adnkronos, il ricalcolo non è immediato perché il pensionato che è tornato a lavorare può richiederlo soltanto dopo 5 anni dalla decorrenza della pensione (anche se c'è un'eccezione: si può chiedere anche dopo 2 anni, ma per una sola volta). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiede il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere un albergo da 800mila euro

  • In arrivo 55mila lettere dall'Agenzia delle Entrate

  • Medico muore durante il turno di notte: aveva 28 anni

  • Bonus tv e decoder, ora è ufficiale: chi deve cambiare il televisore

  • Jacqueline, figlia di Heather Parisi: "Perché non chiedete dove sono le altre due figlie?"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 16 novembre 2019

Torna su
Today è in caricamento