Stefania ha vinto: annullato il licenziamento per la mamma-cassiera malata

La donna, cassiera in un Eurospin della provincia di Firenze, si era assentata dal lavoro per effettuare le terapie salvavita

Foto repertorio Pixabay

Stefania è una mamma affetta da sclerosi multipla. Cassiera in un supermercato Eurospin di Vinci (in provincia di Firenze), nei giorni scorsi ha ricevuto una lettera di licenziamento per aver superato il limite dei 180 giorni di congedo per malattia previsti dalla legge. Ora potrà tornare al lavoro. "Abbiamo contattato la signora Stefania fissando un incontro per annullare il licenziamento, che era partito al raggiungimento dei termini di legge. Non avendo ricevuto alcuna richiesta di aspettativa, non abbiamo approfondito la sua situazione. Di questo ci scusiamo", ha fatto sapere Eurospin.

La storia di Stefania, cassiera dell'Eurospin licenziata e ora reintegrata

"Una battaglia vinta": a dare l'annuncio è anche la Filcams Cgil, che aveva denunciato il caso. Nei prossimi giorni è previsto un incontro tra la catena di discount e il sindacato per mettere nero su bianco la revoca del licenziamento. La Cgil aveva anche annunciato uno sciopero nei punti vendita Eurospin dell'Empolese Valdelsa per l'11 luglio. Agitazioni che martedì, quando l'azienda avrà firmato la revoca del licenziamento, saranno annullate.

stefania eurospin vinci firenze-2

La donna, affetta da una grave malattia, si era assentata dal lavoro per effettuare le terapie salvavita, un trapianto di midollo osseo e un ciclo di chemioterapia. Invalida e con un figlio, assunta come categoria protetta, si era vista arrivare una lettera di licenziamento a casa per aver superato i giorni di malattia concessi dal contratto.

"Questo caso è inaccettabile e grave - aveva denunciato la Filcams Cgil dell'Empolese Valdelsa -. C’è un pericoloso imbarbarimento della società: sempre più spesso le lavoratrici e i lavoratori sono utilizzati come ‘merce’, e non si guarda più in faccia a nessuno, nemmeno alle persone più deboli e svantaggiate". "Mi auguro che si sia trattato di una svista, di un mero errore da parte dell'azienda, ed il problema si possa risolvere il più velocemente possibile con il reintegro della donna nel suo posto di lavoro", aveva commentato il sindaco di Vinci Giuseppe Torchia.

Poche ore fa il lieto fine: Eurospin ha ammesso l'errore, dando nuova dignità lavorativa a Stefania.

Licenziato per giusta causa, riassunto grazie alla legge Fornero 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Sciopero dei benzinai: per due giorni "senza" stazioni di servizio

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 10 ottobre 2019: i numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento