"Le persone in affitto dimenticate dalla manovra": la protesta degli inquilini

A scagliarsi contro la legge di Bilancio del governo Lega-M5s è il Sicet, Sindacato Inquilini Casa e Territorio: “Nel documento c'è la mancanza pressoché totale di interventi specifici a favore degli inquilini”

Foto di repertorio

La manovra economica 'portata a casa' dal governo Lega-M5s contiene molte innovazioni rispetto a quelle del passato, come ad esempio reddito di cittadinanza e Quota 100, ma tra le misure criticate, alcune promesse mancate e la coperta corta delle coperture economiche, in molti hanno storto il naso con questa legge di Bilancio. 

Gli ultimi dal punto di vista cronologico a puntare il dito contro il documento economico italiano è la Sicet Cisl, il Sindacato Inquilini Casa e Territorio: “In manovra c'è la mancanza pressoché totale di interventi specifici a favore degli inquilini, mentre la proprietà immobiliare incassa l'estensione della cedolare secca al 21% sulle locazioni commerciali e la proroga dei vari bonus casa”.

Dallo "sconto" ai pensionati al blocco delle assunzioni: 5 cose che forse non sapete sulla manovra

Nella nota pubblicata sul sito il segretario Nino Falotico si scaglia contro il completo disinteresse nei confronti di una categoria: “Si tratta di una tendenza è in linea con le manovre degli ultimi anni e conferma il sostanziale disinteresse dell'intera classe politica rispetto verso le problematiche di chi vive in affitto, disinteresse palesato da questa maggioranza già nel contratto di governo. Il cambiamento annunciato dal governo non si vede, né nei contenuti, né nella forma in considerazione della totale assenza di confronto tra le forze politiche in parlamento e con le parti sociali. Si conferma, al contrario, la tendenza a privilegiare provvedimenti spot che tutelano interessi settoriali e particolari”.

"La maggior parte delle risorse - dice il sindacato - sono state impiegate per impedire l'entrata in vigore dell'aumento dell'Iva già previsto nel 2011 a salvaguardia dei conti pubblici e per l'introduzione di alcuni provvedimenti che durante la campagna elettorale costituivano i cavalli di battaglia delle forze di maggioranza, ovvero reddito e pensioni di cittadinanza, la modifica della legge Fornero con l'introduzione della quota 100 e la flat tax per le partite Iva e le piccole imprese".

Casa, affitto e bollette: spendono di più i single o le coppie?

“Tre le poche luci - continua il sindacato inquilini della Cisl - lo sblocco di gran parte delle risorse stanziate per il piano periferie, risorse che erano state congelate lo scorso agosto con il decreto milleproroghe, nonché l'istituzione di un fondo permanente (ancora da ripartire) destinato al rilancio degli investimenti degli enti territoriali in vari settori fra cui l'edilizia residenziale pubblica, la manutenzione della rete viaria, il dissesto idrogeologico, le bonifiche, la prevenzione del rischio sismico e l'edilizia sanitaria. La manovra stanzia, infine, 400 milioni di euro nel 2019 per finanziare contribuiti ai piccoli comuni per investimenti finalizzati alla messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale”.

Potrebbe interessarti

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Quando lo zenzero fa male

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • Tonno, come riconoscere quello di qualità (e quanto mangiarne)

I più letti della settimana

  • Saldi estivi 2019, tutte le date regione per regione: il calendario completo

  • Tina Cipollari pazza d'amore, regalo super lusso per i 50 anni di Vincenzo Ferrara (FOTO)

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 20 giugno 2019

  • Temptation Island 2019: puntate, anticipazioni e coppie

  • Autostrade, rivoluzione pedaggi al via: che cosa cambia con il nuovo sistema

  • A più di un milione di italiani è in arrivo questa cartolina dal Fisco

Torna su
Today è in caricamento