La carica dei 300mila per 2mila posti a tempo indeterminato: maxiconcorso "da record"

Prima giornata di prove preselettive per il concorso Ripam Campania per 2.175 posti di lavoro nella pubblica amministrazione. Numeri importanti. La correzione avverrà con un lettore ottico in una seduta pubblica a Milano o Roma

Foto: Ansa (repertorio)

E' iniziata questa mattina, presso la Mostra d'Oltremare di Napoli, la prima giornata di prove preselettive per il concorso Ripam Campania per 2.175 posti di lavoro nella pubblica amministrazione: 1.225 unità di personale saranno inquadrate nella categoria C e altre 950 unità nella categoria D. I candidati iscritti sono in tutto 303.965.

Concorso Ripam Campania 2.175 posti a tempo indeterminato

Il concorso è gestito da Formez Pa per conto della Commissione Ripam-Dipartimento della Funzione pubblica. I candidati convocati oggi sono quelli da inquadrare nella categoria C, mentre il 18 settembre inizieranno le prove per gli iscritti al concorso nella categoria D. Le selezioni termineranno il 24 settembre. Gli assunti, tutti a tempo indeterminato, saranno inseriti nell'organico dei dipendenti della Regione Campania e di enti locali della Regione.

Sin dall'alba si sono formate lunghe code all'esterno dei padiglioni. I primi diecimila circa degli oltre 300mila iscritti alle prove si sono presentati oggi ai cancelli della fiera: cinque padiglioni, tutti a disposizione per il maxiconcorso. Lunghi controlli all'ingresso, perché si non possono usare dispositivi elettronici, pena l'esclusione immediata.

Concorso Napoli: "La correzione avverrà con un lettore ottico"

"Siamo impegnati sui concorsi da oltre vent'anni - riferisce Sergio Talamo, addetto stampa del Formez - abbiamo selezionato oltre un milione di candidati: stavolta siamo di fronte a quasi 304mila candidati per un milione e 200 mila domande, numeri importanti". Le prove preselettive scritte si concluderanno il 24 settembre 2019.

"La correzione partirà alla fine di questo periodo - spiega Talamo -. Fino ad allora i test saranno conservati alla Mostra d'Oltremare e sorvegliati 24 ore su 24. Spesso abbiamo effettuato la correzione dei test in simultanea, ma stavolta era impossibile dati i numeri. La correzione avverrà con un lettore ottico in una seduta pubblica che svolgeremo a Napoli o a Roma, stiamo ancora definendo la sede. Il lettore stabilisce chi passa, non esiste alcuna possibilità di influire sulla prova, perché è un metodo consolidato e in tanti anni non ci sono stati ricorsi. E' vietato l'uso dei cellulari e le sale sono schermate, non prende internet all'interno", dice l'addetto stampa.

Gli auguri del presidente della Regione Vincenzo De Luca

"Un saluto e in bocca al lupo agli oltre 303mila concorrenti, a tutti i ragazzi e le ragazze che potranno cogliere una opportunità di lavoro vero, che può cambiare la loro vita. Ricordo - dice il presidente della Regione, Vincenzo De Luca - che è solo la prima delle iniziative che svilupperemo in tema di lavoro. Entro la fine del prossimo mese di settembre partirà un altro concorso per 650 posti stabili nei Centri per l'Impiego della Regione Campania. E stiamo già lavorando per un ulteriore concorso a inizio 2020 nell'ambito del Piano del Lavoro della Campania".  

Concorsi pubblici, il futuro incerto (e forse amaro) per migliaia di idonei

concorsi pubblici archivio ansa-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiede il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere un albergo da 800mila euro

  • Medico muore durante il turno di notte: aveva 28 anni

  • In arrivo 55mila lettere dall'Agenzia delle Entrate

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 12 novembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 16 novembre 2019

  • Rompe il finestrino per rubare: nell'auto trova un vero tesoro

Torna su
Today è in caricamento