Microsoft prova la settimana lavorativa di 4 giorni (e la produttività si impenna)

L'azienda ha effettuato l'esperimento nella sede di Tokyo, in Giappone, riscontrando risultati sorprendentemente positivi: aumenta la produttività, diminuiscono le spese e i lavoratori sono meno stressati

Foto di repertorio

Chi l'ha detto che lavorare meno giorni vuol dire produrre di meno? Anzi, con una settimana lavorativa di quattro giorni, dal lunedì al giovedì, che si traduce in un weekend lungo per i dipendenti, i risultati sono tutt'altro che negativi. A dimostrarlo è l'esperimento messo in atto da Microsoft Giappone, che nello scorso mese di agosto ha provato sui suoi lavoratori la settimana corta nell’ambito della "Work Life Choice Challenge", un progetto promosso dal colosso della tecnologia per promuovere un equilibrio più salutare tra lavoro e vita privata. Incredibilmente, nonostante il giorno lavorativo in meno, la produttività è aumentata del 40%. 

Microsoft testa la settimana corta in Giappone

Nell'ambito di questo esperimento, Microsoft ha concesso ha deciso di chiudere il venerdì la sua sede di Tokyo, con i suoi 2.300 dipendenti che hanno avuto tre giorni liberi ogni settimana per un mese. Un test che è servito per valutare quale sarebbe stato l'impatto di una settimana ridotta, sia sulla vita dei lavoratori, sia sulla produttività. Con grande sorpresa, analizzando i dati dell'esperimento, Microsoft ha notato come durante quel periodo la produttività, misurata in termini di vendite per ogni dipendente, sia aumentata del 39,9% rispetto al mese di agosto del 2018. Ma in vantaggi della settimana corta non hanno riguardato soltanto la produttività: Microsoft ha certificato anche un calo dei costi aziendali.

Ad esempio, il consumo di energia elettrica è diminuito del 23,1%, mentre quello di carta è sceso del 58,7%. Feedback positivi anche da parte de dipendenti che quasi all'unanimità (il 92,1%) hanno affermato di apprezzare una settimana lavorativa di quattro giorni. Visti i risultati positivi, l'azienda sembra intenzionata a riproporre l'esperimento anche nel corso del prossimo inverno: una strada che porta ad un lavoro sempre più flessibile e che può tradursi in benefici per i livelli di stress dei lavoratori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiede il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere un albergo da 800mila euro

  • Medico muore durante il turno di notte: aveva 28 anni

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 12 novembre 2019

  • Nuovo maxi concorso: oltre 300 posti a tempo indeterminato, si cercano laureati e diplomati

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 16 novembre 2019

  • Tasse, chi rischia di pagare di più con la nuova Imu

Torna su
Today è in caricamento