Pensioni, a chi spetta il bonus di 155 euro in arrivo a dicembre

Il beneficio è rivolto solo a chi percepisce una pensione particolarmente bassa. Ecco i requisiti

Foto di repertorio

A chi spetta il bonus di 155 euro in arrivo insieme alla tredicesima di dicembre? Negli ultimi giorni, su diversi siti di informazione, si parla insistemente di una sorta di "gratifica" che verrà corrisposta con l’assegno di dicembre. Vediamo insieme come stanno le cose. Com’è normale che sia molti pensionati si stanno chiedendo se riceveranno anche loro il compenso aggiuntivo che si andrebbe a sommare alla tredicesima. In tanti purtroppo resteranno delusi: il bonus da 155 euro spetta infatti solo a chi percepisce una pensione particolarmente bassa, e dunque - benché non ci siano stime esatte sulla platea - saranno in pochi a riceverlo.

Pensioni, bonus di 155 euro a dicembre: a chi spetta

Per ottenere il beneficio è infatti necessario soddisfare determinati requisiti. Nello specifico, il bonus spetta ai pensionati che nel 2019 hanno percepito una pensione minore o uguale ad 6.596 euro. Se la pensione riscossa è tra 6.596 euro e 6.751 euro è comunque possibile avere il bonus calcolando la differenza tra l'importo percepito e quello minimo.

In sostanza il "premio" spetta in misura piena se la pensione non supera il trattamento minimo e in misura ridotta se non supera l'importo del trattamento minimo più l’importo del bonus.

Pensioni, i limiti di reddito per ricevere il bonus

Ci sono però anche dei limiti di reddito di cui tenere conto. Si ha infatti diritto al bonus se il pensionato ha un reddito individuale inferiore o uguale ad 9.894 euro. Se coniugato il reddito deve essere inferiore o uguale ad 19.798 euro. 

Ci sono poi altri paletti. Il bonus non è previsto per alcuni trattamenti previdenziali ed assistenziali erogati dall'INPS: pensione di invalidità civile, pensione sociale, assegno sociale, rendita facoltativa di vecchiaia, rendita facoltativa d'inabilità, pensioni di vecchiaia e di invalidità della mutualità, pensioni a favore delle casalinghe, assegni di esodo, isopensione.

In arrivo la "gratifica natalizia"

Chi non percepisce il bonus ha ovviamente diritto alla tredicesima, che sarà pagata lunedì 2 insieme all’assegno di dicembre. L’importo corrisponde a un dodicesimo dell’intera retribuzione annua, ma se il titolare della prestazione non è andato in pensione ad inizio anno, percepirà solo i ratei relativi ai mesi di pensionamento effettivo.

Pensioni e buste paga: assegno maxi in arrivo a dicembre

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A 12 anni va in ospedale per il mal di pancia: scoprono che è incinta di sette mesi

  • Oroscopo Paolo Fox, le previsioni della settimana dal 20 al 26 gennaio 2020

  • Enzo Iacchetti sul rapporto con Ezio Greggio: "Tra noi un tacito accordo di buona convivenza"

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Aumenti in busta paga da luglio 2020: chi può sorridere per il bonus "pieno" di 100 euro

  • Vive con il cadavere del fratello, morto da tre mesi, ai piedi del letto

Torna su
Today è in caricamento